rotate-mobile
Sport Narni

Narnese, settore giovanile sugli scudi: “Una squadra a chilometri zero”

Tanti ragazzi hanno fatto il grande salto dal vivaio in prima squadra: “Organico costruito puntando su giovani del territorio”

Una vera e propria fucina di giovani talenti, della quale la Narnese Calcio può davvero andare orgogliosa. Anche in questa stagione, infatti, sono tanti i ragazzi saliti dal settore giovanile in prima squadra, per la soddisfazione dei dirigenti e della Narni sportiva. “Nell’ottica del progetto sostenibile perseguito da alcuni anni dall’Asd Narnese Calcio - spiegano dalla società rossoblù -, accogliamo con grande soddisfazione che il passaggio di un buon numero di giovani calciatori dal vivaio alla prima squadra. Basti pensare che in lista, domenica scorsa nella partita con l’Ellera, erano inseriti 4 elementi del 2006 che lo scorso anno militavano nella formazione Allievi: Andreucci, titolare, Mascherucci, Persici e De Santis, entrato nella ripresa e autore della rete decisiva contro L’Olympia Thyrus. A questi vanno aggiunti Marchetti, già a disposizione di mister Sabatini, Perugini (2005) e Perotti (2004), questi ultimi due titolari inamovibili che hanno saltato alcune partite solo perché infortunati. 

“In totale - continua la società - si contano 13 calciatori nati tra il 1997 e il 2006. Ai nomi già citati vanno aggiunti infatti quelli di Pinsaglia, Ponti, Petrini, Blasi, Proietti, Colangelo, Mora, Principi e Zhar. Ayoub in particolare è al suo secondo ritorno in rossoblù avendo militato la prima volta nella formazione allievi”. 

“Tutto questo con un solo calciatore da fuori – sottolinea il direttore sportivo rossoblù Gianluca Gambini – perché anche per questa stagione l’organico è stato costruito puntando su giovani del territorio. Una vera e propria squadra a chilometri zero. Nel futuro c’è sempre la convinzione e l’intenzione della società, del presidente Paolo Garofoli e degli altri dirigenti, di poter prelevare sempre più giocatori dal nostro settore giovanile, che dovrà essere il motore della nostra attività per alimentare la prima squadra. Grazie anche al contributo dei giocatori esperti in organico, la presenza infatti di un giocatore esperto e di grande carisma come Marino Defendi va visto in questa ottica, proprio perché fa crescere sempre di più i nostri giovani al di là del suo contributo attuale alla prima squadra”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narnese, settore giovanile sugli scudi: “Una squadra a chilometri zero”

TerniToday è in caricamento