Il PalaTennistavolo di Terni ‘Aldo De Santis’ si rifà il look: "Un impianto di grande eccellenza"

Cerimonia di riapertura del centro federale della FITeT con la foresteria ristrutturata: si punta a intercettare presenze a livello mondiale con un occhio alle Olimpiadi - INTERVISTA E FOTOGALLERY

Con la ristrutturazione della foresteria, di fatto, rinasce il centro federale della FITeT al PalaTennistavolo ‘Aldo De Santis’. Un evento di grande valenza non solo sportiva ma anche sociale. A presentare la struttura con il nuovo look, all’interno della terza palestra adiacente, erano presenti l’assessore allo Sport, Elena Proietti, il coordinatore del progetto Digital Sport Innovation di Gewiss, Marco Ceudek, il presidente della Federazione Italia Tennistavolo, Renato Di Napoli e il direttore tecnico delle nazionali femminili, Matteo Quarantelli.

La foresteria, che andrà ad aggiungersi al PalaTennistavolo, comprende una palestra di 500 metri quadri per attività di allenamento o competizione e fino a 10 aree gioco, tutte illuminate dai dispositivi a led Gewiss, una sala attrezzi, una sala riunioni che potrà ospitare eventi fino a 40 persone, gli uffici, una sala mensa (fino a 60 coperti), 20 camere di varie dimensioni in cui potranno alloggiare fino a 48 persone. Le porte sono già aperte per accogliere un evento a partire dai primi di marzo con un raduno dei migliori atleti mondiali under 18 e già si punta al 2021 quando Terni sarà ‘Città europea dello sport’.

“Abbiamo già una convenzione con la federazione mondiale che porterà qui degli atleti da varie nazioni per stage e sedute di allenamento”, ha spiegato Di Napoli, “ora – ha aggiunto - puntiamo alla promozione del nostro territorio attraverso lo sport con un impianto di grande eccellenza”. Dai primi anni 2000 il pala tennistavolo aveva smesso di funzionare, ora rivive per diventare il fulcro di tutta l’attività non solo locale ma anche nazionale e internazionale. Erano presenti anche il presidente della Federazione italiana di scherma, Giorgio Scarso, il consigliere della federazione italiana tiro con l’arco, Stefano Tombesi insieme al delegato Coni provinciale, Francesco Tiberi e il consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, Nicola Astolfi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento