Sport

Paralimpiadi di Tokyo, Riccardo Menciotti sfiora la medaglia a cinque cerchi

Il nuotatore ternano giunge quarto al traguardo dopo aver accarezzato il sogno di concludere al terzo posto nella finale cento metri stile dorso categoria S10

Un sorpasso last minute che gli ha impedito di salire sul podio, alle Paralimpiadi di Tokyo. Il nuotatore ternano Riccardo Menciotti ha ottenuto il quarto posto, nella finale dei cento metri dorso, categoria S10. Dopo aver condotto in terza posizione per gran parte della prova è stato superato, nelle battute finali, dal francese Florent Marais. Appena sedici centesimi il distacco tra i due contendenti. Sul gradino più alto del podio è salito l’ucraino Maksym Krypak il quale ha fermato il crono a 57”19. Al secondo posto l’azzurro Stefano Raimondi (parziale di 59”36), già capace di conquistare tre medaglie in altre specialità del nuoto. Infine, come detto, Florent Marais il quale ha concluso con 1’01”30. Per Riccardo Menciotti ora l’ultima gara prevista – venerdì 3 agosto – concernente i duecento misti e la grande speranza di vederlo finalmente sul podio.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paralimpiadi di Tokyo, Riccardo Menciotti sfiora la medaglia a cinque cerchi

TerniToday è in caricamento