Moto Gp, il calendario del mondiale 2020: Danilo Petrucci alla ‘caccia’ di Andrea Dovizioso

L’annuncio di Jack Miller limita enormemente le chances di permanenza in Ducati. Il numero 9 però vuole lasciare il segno e magari convincere l’entourage di Borgo Panigale

foto di repertorio

Una bozza di calendario per ripartire. L’edizione odierna della Gazzetta dello sport fa il punto della situazione anticipando le possibili decisioni della Dorna. Il 19 e 26 luglio una duplice parentesi a Jerez in Spagna. Successivo spostamento a Brno (Repubblica Ceca) il 9 agosto fino alla ‘combo’ austriaca tra il 16 e 23 agosto. Il 6 e 13 settembre possibile doppietta sul circuito di Misano che anticiperà un finale di stagione tutto da decifrare.

Le date sembrano cristallizzate ma non le location designate: in ballo infatti ci sarebbero il gp di Aragona, Catalogna, Le Mans, Thailandia e Malesia. Infine la chiusura il 25 ottobre e 1 novembre a Valencia per complessivi dodici gran premi da disputare.

Petrucci e Dovizioso

Il prossimo 2021 ha già portato con se una certezza. Il secondo pilota della Ducati sarà Jack Miller, annunciato ieri dalla scuderia di Borgo Panigale. Ora ci sarà da capire chi la spunterà tra Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Il destino di Petrux sembra essere segnato con due possibili alternative: Aprilia o futuro in Superbike senza scartare ulteriori scenari.

Un inizio ripartenza da urlo potrebbe far riflettere l’entourage della rossa e magari, anche nel caso in cui non si riuscisse a chiudere la trattativa per il rinnovo di Dovi, proporre un nuovo accordo al centauro ternano.

DANILO PETRUCCI VERSO LA SEPARAZIONE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento