rotate-mobile
Sport

Dakar 2024, Tommaso Montanari: “Un anno di duro allenamento visto svanire per una cavolata. Consapevole di essere all’altezza”

Il pilota ha concluso l’edizione 2024 della Dakar da fuori classifica, a seguito dell’incidente meccanico dei giorni scorsi

Una seconda edizione della Dakar con rimpianti per Tommaso Montanari. Il pilota ternano, portacolori della Fantic Racing, è stato costretto a proseguire da fuori classifica, a causa di un incidente meccanico avvenuto nei giorni scorsi. Tuttavia, anche a seguito di buoni piazzamenti, può guardare con soddisfazione al percorso fatto. A tal proposito occorre rimarcare il quindicesimo posto dell’ultima tappa, evidenziato anche dai media nazionali che seguono la manifestazione. Al termine della competizione dunque ha trionfato, nella categoria moto, il centauro americano Brabec, davanti a Branch e Van Beveren.

Il pensiero di Tommaso Montanari è affidato ad un post su instagram: “La mia Dakar si è conclusa con lo stage 12 e con un buon quindicesimo assoluto. Che dire, sono davvero soddisfatto del mio ritmo di fine Dakar e di come sono arrivato preparato fisicamente e mentalmente a questa gara leggendaria.
Certo, non nego la mia delusione nel non aver finito la gara da “finisher”, un anno di duro allenamento e sacrifici per raggiungere l’obiettivo, visto svanire per una cavolata. Comunque torno a casa con la consapevolezza di essere all’altezza e di avere margine di miglioramento”.

I ringraziamenti: “Il team, tutte le persone che hanno collaborato con me in questa avventura e grazie a tutte le persone che mi hanno sostenuto in questi giorni. Ora un po’ di meritato riposo per ricaricare le batterie, ma non vedo l’ora di riniziare a prepararmi per l’edizione 2025”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dakar 2024, Tommaso Montanari: “Un anno di duro allenamento visto svanire per una cavolata. Consapevole di essere all’altezza”

TerniToday è in caricamento