menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport e sensibilità si uniscono: Ternana e Narnese per i loro calciatori

Le storie (diverse) di Luigi Viola e Pasquale Cunzi un filo rosso che lega i due club rossoverde e rossoblù

Luigi Viola e Pasquale Cunzi sono due calciatori con una storia passata recente molto diversa. Le società di Ternana e Narnese, massima espressione calcistica nel territorio a livello professionistico e dilettantistico, unite - seppur virtualmente - da gesti significativi nei confronti dei rispettivi ragazzi. Lo scorso 30 luglio il club di via della Bardesca aveva comunicato sul proprio portale: “A seguito delle consuete visite di idoneità sono emerse delle situazioni cliniche ancora in corso di approfondimento diagnostico. La Ternana Calcio sta mettendo a disposizione di Luigi tutti gli strumenti necessari affinché lo stesso possa continuare a far parte della famiglia rossoverde”. Il mediano era stato infatti prelevato dalla Juve Stabia ma non ufficializzato. E’ trascorso un periodo di silenzio lungo oltre un mese, un silenzio che sa di rispetto per rispettare (ci perdonerete il gioco di parole ndr) la privacy del giocatore. E qui il gesto di sensibilità e buonsenso da applausi. Da ieri Luigi Viola è entrato a far parte dello staff tecnico delle Fere, ha potuto riassaporare il terreno di gioco in attesa di completare l’iter dei controlli previsti nel mese di gennaio 2020. Qualche giorno prima del 30 luglio Pasquale Cunzi si era sottoposto ad un intervento delicato, dopo aver scoperto un tumore al testicolo.  Ed anche in questo caso il gesto nobile della Narnese, dopo aver testimoniato tutto il proprio affetto e vicinanza al portiere e la sua famiglia: “Non torneremo sul mercato, Pasquale ti aspettiamo”. È stato davvero così perché Cunzi, domenica scorsa, è tornato in campo ed ha potuto gioire con i suoi compagni. Una vittoria arrivata nei minuti finali con tutti i rossoblù a percorrere il campo ed andare ad abbracciarlo. Emozioni vere, fortissime, indelebili.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento