rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Sport

Tennis, l’effetto Sinner anche in Umbria: “Sempre più vicina la soglia dei 15mila tesserati”

Fabio Moscatelli, consigliere regionale Fitp, tra conferme e novità: “Si sta per chiudere nel nostro territorio un 2023 di grandi soddisfazioni. Anche il padel gode di un ottimo stato di salute”

L’effetto Sinner anche nel tennis umbro. Dopo la vittoria in Coppa Davis della nazionale italiana, e la grande settimana di Sinner alle Atp Finals di Torino, il riflesso dei risultati si è riscontrato anche in Umbria, dove tennis (e padel) godono di un ottimo stato di salute. Solo nella provincia di Terni, sono circa 5mila i tesserati della Fitp (Federazione italiana tennis e padel), mentre a livello regionale si va sempre più verso la soglia dei 15mila. Le gesta di Sinner hanno sicuramente fatto da traino a tutto il movimento, ma anche l’organizzazione di grandi eventi in Umbria e la costruzione di una nuova generazione di giocatori stanno dando impulso al movimento. A fare il punto della situazione è Fabio Moscatelli, consigliere regionale Fitp con delega al Padel. 

“Il tennis umbro sta vivendo un grande momento. Siamo partiti in un lungo percorso venti anni fa con 1.500 tesserati mentre oggi, grazie anche all’ingresso del padel, stiamo per toccare quota 15mila. Ovviamente i risultati della Nazionale stanno alimentando la passione verso la disciplina, mentre Sinner è un campione come Tomba e Rossi nei rispettivi sport. A Terni i tesserati sono circa 5mila, i circoli sono ventitré e sempre pieni, tutto senza risentire del grande boom del padel, due sport diversi ma che convivono bene all’interno dello stesso ambiente”. 

Nel corso dell’anno, tanti gli appuntamenti che hanno acceso i riflettori sia sul tennis che sul padel: “Il 2023 è stato un anno eccezionale per la Fitp umbra e ternana. All’Happy Village, si sono disputate le fasi finali di Serie A nel padel, con duemila persone al seguito. La Padel arena di Perugia ha ospitato la Coppa regioni giovanile. Ma il 2024 si appresta a iniziare col botto, visto che nells econda metà di gennaio, all’Happy Village di Terni, ci sarà il Master finale circuito Slam by Mini, con tanti atleti internazionali presenti che giocano in Italia. Per quanto riguarda il tennis, c’è il circuito più longevo d’Italia come l’Umbria Tennis, il Memorial Vicario al Tennis Club La Romita, torneo regionale con il più alto montepremi”.

Ma non solo circuiti ed eventi nella programmazione federale: “Stiamo costruendo una nuova generazione di giocatori in una fase di ripartenza dove le persone si stanno appassionando di nuovo al tennis. Il padel ternano, inoltre, sta vivendo un grande momento con tanti nomi di spicco tra cui Giorgia rosi, Valentina Aimone, Noemi Bevilacqua e Valentina Varazi. L’Umbria è la seconda regione italiana per rapporto abitanti campi nel padel, 260 strutture in crescita dietro solo al Lazio. Infine, stiamo lavorando all’ingresso di una nuova disciplina che già ha spopolato oltreoceano, ovvero il pickleball”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, l’effetto Sinner anche in Umbria: “Sempre più vicina la soglia dei 15mila tesserati”

TerniToday è in caricamento