Ternana, da attacco 'atomico' ad attacco spuntato: urge svolta per i rossoverdi

Terza gara consecutiva senza andare a segno per gli attaccanti della Ternana e prima sconfitta sul terreno di Pordenone

foto Ternana calcio

Prima sconfitta in campionato per la Ternana quella maturata ieri al Bottecchia di Pordenone. I padroni di casa, grazie ad una punizione di Burrai deviata da Salzano, si sono presi posta in palio e vetta della graduatoria senza colpo ferire. Settimana 'lunga' decisamente no per le Fere: due pareggi ed una sconfitta e trend confermato. Negli scontri diretti con le prime nove della graduatoria 4 segni X ed appunto il ko del Monday Night

Un attacco spuntato

La prima volta di Karlo Butic dal 1' non è stata indimenticabile. Certo al centravanti non si può addossare la responsabilità della sconfitta in primo luogo perchè è stato impiegato 45 minuti ed inoltre perchè, al netto della prestazione, gli sono arrivati davvero pochi palloni giocabili. Con l'impiego dell'attaccante croato la rotazione è completa, tutti gli attaccanti hanno avuto almeno una chance dall'inizio. Nel dettaglio: Marilungo 10 presenze da titolare ed un subentro; Nicastro sei presenze da titolare e quattro subentri; Vantaggiato quattro presenze da titolare e cinque subentri; Frediani due presenze da titolare e sette subentri, Bifulco due presenze da titolare e sei subentri, Butic alla prima dal 1' e cinque subentri. Nella batteria offensiva non comprendiamo Furlan ormai 'adattato' a trequartista con tutte le perplessità generate fin qui. L'ultima rete di un centravanti risalte a quattro giornate fa di Vantaggiato contro il Gubbio. Il medesimo turno in cui è andato a segno anche Marilungo, su rigore, nella gara che ha visto le Fere prevalere 3-0. Delle 14 marcature della Ternana dieci sono arrivate dai calciatori citati (i restanti sono Nicastro a quota due e Frediani). 

Ternana, rotazione e certezza Marilungo

In queste undici gare di campionato mister De Canio ha adottato un'ampia rotazione. In tre circostanze Furlan ha agito dietro la coppia Nicastro-Marilungo utilizzata in altre due circostanze. Tanta rotazione ed una certezza: Guido Marilungo impiegato sempre tranne contro l'Albinoleffe (a gara in corso)

Perplessità trequartisti

In sette delle undici gare di campionato la Ternana ha proposto la variabile trequartista. Sulla carta non ci sono elementi i quali, per caratteristiche tecniche, possono interpretare tale ruolo. Ed allora la soluzione è stata quella di adattare i vari Salzano, Furlan, Bifulco, Frediani ed addirittura anche Defendi. Nessuna delle 14 reti all'attivo però è arrivata a seguito di una giocata del rifinitore come magari poteva accadere negli anni precedenti (Tremolada e Falletti docet). Nel dettaglio: 4 assist di Lopez, altrettante reti di opportunismo sfruttando una corta respinta del portiere, due assist per Frediani ed uno di Furlan e Nicastro da posizione defilata. Infine una sponda di Marilungo e un rigore trasformato dallo stesso classe 1989. Ora, seguendo la rotazione del mister, molto probabilmente si tornerà alla coppia Marilungo-Nicastro contro il Vicenza e la speranza di poter tornare al successo dopo una settimana in apnea 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento