Ternana calcio femminile, la "Champions" femminile si farà: cambiano le modalità

Il direttore sportivo Damiano Basile spiega:" La doppia fase, proposta dalla Divisione calcio a 5 alla federazione spagnola è stata rifiutata circa un mese fa"

damiano basile

Poco più di un mese alla ‘Champions’ in rosa ossia il “Futsal Champions Women Tournament” che ospiterà la città di Terni dal prossimo 8 al 12 di aprile. Gli sviluppi e gli scenari previsti sono mutati nel corso delle ultime settimane, dopo che era stata prospettata una doppia main round, ciascuna da quattro società partecipanti, una ospitata a Terni e l'altra in Spagna con finali di andata e ritorno per le vincitrici dei gironi. Cosa è successo nelle ultime ore lo spiega Damiano Basile direttore sportivo della Ternana Calcio Femminile

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Al momento regna la confusione ed è un peccato dato che la competizione è ormai prossima, c’è un’impasse completa. È sorta qualche diatriba a livello sportivo perché l’interesse è veramente importante. Del progetto originario è rimasto ben poco. La doppia fase, proposta dalla Divisione calcio a 5 alla federazione spagnola è stata rifiutata circa un mese fa. La Spagna è entrata in maniera piuttosto forte, contrastato anche a livello economico con un’offerta irraggiungibile di 250 mila euro, accaparrandosi le squadre migliori. Loro però non riescono a chiudere il numero delle partecipanti, perché alcune squadre che volevano venire da noi continuano a dire che vogliono venire da noi. Abbiamo le squadre qui e siamo disponibili anche ad andare in Spagna, il problema è adesso di natura organizzativa da un punto di vista di tempi sempre più ristretti. L’Uefa da solo il patrocinio non entra nelle dinamiche, per far capire è come concorrere all’organizzazione del Mondiale: chi fa l’offerta migliore vince”. Il DS Damiano Basile poi aggiunge:” Di sicuro un torneo si farà a Terni: al momento arriviamo a sei compagini, più della Spagna che invece ne ha quattro (Roldan, Benfica, Aurora San Pietroburgo e Tpp Rotterdam ndr). All’interno delle sei squadre non ci sono Sporting ed Atletico Madrid perché la federazione spagnola e quella portoghese non hanno dato il nulla osta- osserva Basile-. Nella giornata di ieri è stato bloccato il nulla osta nostro e della Kick Off per partecipare al round a San Javier. A noi è stato bloccato perché c’è un pasticcio tra le due federazioni nostra e iberica dato che si è verificata una sorta di competizione”. La società lombarda, arrivata seconda lo scorso torneo alle spalle delle Ferelle, dunque non potrà partecipare alla manifestazione che spetta diritto alle vincitrici dei rispettivi campionati “Anche perché è la Ternana ad aver vinto lo scudetto e quindi spetta alla Ternana partecipare a questo tipo di torneo anche se spunta un altro paese organizzatore”. Cosa succederà? “A mio avviso alla fine si faranno i due tornei. Il problema è capire se ci sarà correlazione o meno e quindi soprattutto la formula. La nostra disponibilità a giocare qui a Terni per poi andare in Spagna c’è. Vorremmo capire una cosa: il torneo che facciamo qui lo sviluppiamo o meno sulla base di finali oppure alla federazione iberica non interessa il nostro e si farà tutto da loro? Se sono due cose senza finalità lo dobbiamo sapere e soprattutto lo dobbiamo spiegare”  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento