menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ternana-Catania, le pagelle del match Play Off disputato al Liberati

Il gol di Ferrante permette alla Ternana di impattare l'iniziale vantaggio di Biondi e qualificarsi al turno successivo fase nazionale

Le pagelle di Ternana-Catania 1-1

Iannarilli 6 titubante all’inizio della contesa in almeno due circostanze. Si riprende con il passare del tempo e compie un paio di buone parate

Parodi 5 una sofferenza continua sul versante di competenza, da un’incomprensione con Verna nasce la chance di Biondi. Anche in fase di proposizione è molto impreciso e poco lucido

Diakite 7 gigantesco, ulteriore conferma che il suo apporto è determinante nel governare la retroguardia delle Fere

Bergamelli 6,5 salvataggio provvidenziale sul tiro di Calapai all’alba della gara. Attento ed ordinato conferma l’affinità difensiva con Diakite

Mammarella 5,5 serata piuttosto complicata nel tentativo di disarcionare le sfuriate della coppia Calapai-Capanni, doveva essere aiutato dai centrocampisti nella transizione, soprattutto Defendi il quale però è poco incisivo nella specifica fase

Verna 5 due passi indietro rispetto a mercoledì, in coabitazione con Parodi l’ingenuità che scaturisce nel montante colpito dal trequartista rossazzurro (36’ st Nesta sv)

Palumbo 6 meno intraprendente di quanto ci aveva abituato pre-emergenza sanitaria, un paio di spunti di rilievo ed un errore in fase di finalizzazione che poteva tramutarsi in occasione ghiotta (10’st Paghera 6,5 subito propositivo di testa sfiora la marcatura, corsa e dinamismo per la mezz’ala rossoverde)

Salzano 5,5 cresce di rendimento nella ripresa, dopo una prima frazione anonima. Fermo dopo la respinta di Iannarilli sulla quale insacca Biondi in tap in

Defendi 5,5 prova incolore per il capitano richiamato all’ora di gioco (15’st Furlan 7 cambia il volto offensivo delle Fere e disegna un cross al bacio per il tuffo vincente di Ferrante)

Partipilo 5,5 una occasione davvero succulenta sprecata malamente e poco altro. Fumosa la sua prova (15’st Ferrante 7 una liberazione. I rossoverdi tornano al gol su azione grazie al tuffo vincente del centravanti che capitalizza al meglio lo splendido cross di Furlan)

Marilungo 5,5 tanto impegno ma poca, pochissima concretezza nella fase di concretizzazione della manovra (36’st Vantaggiato sv)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento