Ternana Celebrity, Damiano Basile 'L'imprenditoria cittadina non ha a cuore le sorti di Terni'

Il direttore sportivo della Ternana Celebrity lancia un appello all'imprenditoria cittadina ed alle istituzioni

Una vittoria in rimonta da applausi, il Pala Di Vittorio in delirio e tutte le ragazze della Ternana Celebrity a ringraziare i tantissimi titosi presenti. Nonostante le difficoltà relative alla carenza di organico (Bergamotta, Angelletti e Vanessa out) le rossoverdi si sono imposte a cospetto della Salinis, formazione costruita per recitare un ruolo da protagonista nel torneo di Serie A.

Il direttore sportivo Basile tra passato e presente delle Ferelle

“Sono stato sempre sicuro di ciò che avevamo costruito in estate con le ragazze, è una struttura di squadra che ha la sua logica e le persone giuste al posto giusto inoltre Shindler con un certo tipo di giocatrici riesce a ottenere anche di più del normale. Adesso però è il momento decisivo per fare il passo giusto. Fare bene in questa prima parte di campionato è fondamentale - osserva Basile - ma parliamoci chiaro questa squadra non può giocare da sola tre competizioni e per altri sei mesi senza rinforzi. L’obiettivo stagionale è la Champions, arrivare in finale. Vogliamo giocarla al Pala Di Vittorio nella nostra casa e questo ci obbliga ad assumerci le responsabilità di un grande lavoro sia nel rafforzamento della rosa sia nell’organizzazione.”

Il rafforzamento dell'organico e del corpo dirigenziale e tecnico

“Non intendo solo giocatrici, intendo anche del corpo dirigenziale e tecnico. Vogliamo vincere la Champions o arrivare in finale? Non basta l’ottimo lavoro fatto fino a ora: vanno aumentati i giri come si dice in gergo. Tutto deve salire di livello, dobbiamo tutti essere uniti e fare di più per la Ternana. Le giocatrici ci stanno insegnando tanto e forse la piazza e la città dovrebbe dare qualcosa in più visto che stiamo portando il nome della Ternana in competizione con i grandi nomi europei. Ve lo immaginate Ternana Femminile-Benfica Femminile al Pala Di Vittorio? Ecco se lavoriamo tutti ma dico proprio tutti quel sogno può realizzarsi.”

Il direttore Damiano Basile lancia un appello alle istituzioni ed imprenditoria 

"L’imprenditoria cittadina non esiste non ha a cuore le sorti della città - sottolinea Basile- lo ha dimostrato nello sport ormai da anni. È una imprenditoria ignorante sportivamente e socialmente parlando, peccato per la gente comune di Terni non merita una imprenditoria che se ne frega dello sport cittadino. Al contrario voglio ringraziare l’amministrazione comunale che sta aiutando in tutto e per tutto con il Pala Sport. Sono state sostituite le luci dopo un anno circa, l’assessore alla sport Elena Proietti ci ha sempre tenuto a sapere come andavamo e se c’era qualcosa da fare per aiutare le Ferelle. Una donna che aiuta le donne nel vero senso della frase, questo mi ha fatto molto piacere e alle ragazze è arrivato il messaggio forte e chiaro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le problematiche relative al Palazzetto

"Io mi occupo degli aspetti tecnici e sportivi, per noi giocare un Ternana-Benfica in casa sarebbe qualcosa di storico e questo darebbe ancora più forza alle ragazze che giocheranno. Il Pala Di Vittorio è un campo magico lo avete visto anche ieri contro la Salinis. Le ragazze che indossano la nostra maglia giocano con qualcosa in più perché si sentono qualcosa in più indosso a livello di valori e sentimento. Sono stato sempre convinto che sono le società che fanno le giocatrici e alla Ternana ancora di più"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento