menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio Ternana

foto di repertorio Ternana

Ternana, la Lega Pro si ferma. I rossoverdi al sorteggio per sperare nella promozione cadetta

Cinque i punti ratificati dal Consiglio Direttivo che verranno sottoposti all’assemblea dei presidenti. Se ci sarà via libera la palla passerà al Consiglio Federale

Doveva essere svolta ed alla fine svolta c’è stata. I presidenti della Lega Pro erano stati chiari, durante l’ultima assemblea: stop al campionato e cristallizzazione della classifica. Il Consiglio Direttivo – che si compone proprio di sei massimi esponenti dei club su sessanta totali – ha deliberato una proposta da sottoporre alla prossima plenaria del 4 maggio. Se ci sarà via libera la palla passerà al Consiglio Federale della Federcalcio che dovrà prendere la decisione definitiva.

Consiglio Direttivo: i punti da sottoporre all'assemblea di Lega

–  la definitiva sospensione del Campionato Serie C della stagione sportiva 2019/2020;
–  il blocco delle retrocessioni dalla Serie C al Campionato LND al termine della stagione 2019/2020;
– la promozione alla Serie B di quattro società: le tre società che, alla data odierna, risultano prime in classifica nel rispettivo girone di Serie C ed una quarta società individuata tramite sorteggio tra tutte quelle che, alla data odierna, risultano in una posizione di classifica, nel rispettivo girone di Serie C, che consentirebbe loro l’accesso alla fase play off: il sorteggio dovrà essere effettuato utilizzando lo stesso format/tabellone previsto per la disputa dei Play off;
–  il “blocco” dei ripescaggi in Serie C per la stagione 2020/2021 in conseguenza del maggior numero di club che, con il “blocco” delle retrocessioni di cui al par. 2) che precede, avrebbero titolo per richiedere l’ammissione al Campionato di Serie C 2020/2021.
– il mantenimento di eventuali ripescaggi in Serie B per la stagione 2020/2021″.

Ora il punto che interessa direttamente la Ternana è naturalmente il tre. I rossoverdi infatti rientrano tra le società aventi diritto a partecipare ai play off. La linea è stata tracciata ma ci sarà da capire come verrà attuata materialmente. Ipotizzare un sorteggio senza alcun tipo di paletto renderebbe vano lo sforzo profuso dalle formazioni sul campo. Stilare una graduatoria verosimile (negli altri gironi ci sono gare da recuperare) utilizzando un coefficiente punti la soluzione che potrebbe accontentare tutti. Ed a quel punto si potrebbe ragionare sulle modalità di sorteggio. Prossima puntata il 4 maggio dove la vicenda entrerà davvero nel vivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento