Ternana, Cristiano Lucarelli: “Mi auguro che domenica ci sia lo sciopero per una valenza sociale. Drudi? Il tempo è scaduto”

Il tecnico alla vigilia del primo turno di Coppa Italia contro l’Albinoleffe: “C’è necessità di completare la squadra nonostante il provvedimento sulle liste che sta creando problemi”

foto Giacomo Sirchia

Alla vigilia del primo turno di Coppa Italia è intervenuto in conferenza stampa Cristiano Lucarelli. Il tecnico è stato sollecitato su diversi aspetti: mercato, condizione fisica, infortuni, eventuale sciopero ed avversario. Le parole del mister rossoverde: “Non siamo al massimo, dal punto di vista fisico. Tuttavia sarebbe stato grave il contrario. Credo sia un problema di tutti. Sono abbastanza soddisfatto di come stiamo lavorando. Non contento ma soddisfatto, valutazione fatta con il cartello ‘lavori in corso’ poiché c’è necessità di completare la squadra”.

L’incontro di domani: “Mi aspetto di vedere miglioramenti. Alcuni dubbi mi hanno lasciato le amichevoli da un punto di vista dell’approccio alla gara. Tutto è molto condizionato dal momento, dal mercato che non si sblocca moltissimo perché con queste liste ci sono delle difficoltà. Anche la B a cascata sta avendo delle criticità. L’Albinoleffe è una compagine veterana per la categoria. Ogni anno cerca di lottare per i vertici anche con l’inserimento di qualche giovane. Un ambiente molto tranquillo dove i giocatori sono sereni. L’ideale sarebbe vincere senza passare il turno, tutto ciò non è possibile”.

La Coppa: “Gli impegni sono consequenziali. Domenica, salvo sciopero, si inizierà il campionato. Le liste contingentate? Il provvedimento preso più sbagliato in questo momento. Le storielle raccontate per convincerci mi hanno fatto solo ridere. Mi auguro che ci sia lo sciopero soprattutto per l’aspetto relativo ai posti di lavoro”. Gli assenti: “Si è infortunato anche Salzano. Abbiamo una macumba probabilmente sul versante sinistro poiché lo avevo provato da terzino. Non ci sono tempi certi sul recupero di Celli e Mammarella. Domani saremo in diciassette”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su Diakite: “Stanno cercando un accordo economico. L’altro ieri abbiamo dato parere positivo, io mi fermo all’aspetto tecnico. Spero che in settimana tureremo qualche falla. In difesa siamo Russo, Suagher, Bergamelli e Sini in attesa eventualmente di Modibo. C’è stato il dietrofront del Cesena su Sini che ci aveva salutato a Pescara. Per Drudi il tempo è scaduto”. Sui mille tifosi negli impianti di gioco “Era più giusto trovare una soluzione diversa. Magari un numero di tifosi in percentuale sulla base della capienza dello stadio.”  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento