Ternana femminile: parere negativo dalla Commissione di Vigilanza Società Dilettantistiche

La società rossoverde non potrà partecipare al prossimo campionato di massima serie dopo che la commissione ha esaminato la documentazione presentata

Pala Di Vittorio

L’indiscrezione era stata lanciata dai colleghi di Sporterni, nel corso della mattinata odierna. La Commissione di Vigilanza Società Dilettantistiche ha esaminato la documentazione presentata dalla Ternana femminile, dando parere negativo. Le motivazioni sarebbero le seguenti: mancata liberatoria da parte di due ex calciatrici, mancato invio della disponibilità del campo e mancato versamento della fidejussione. 

I club inadempienti, secondo quanto previsto dal regolamento, possono presentare ricorso e conformarsi ai dettami indicati all’interno del comunicato 146, pubblicato lo scorso mese di giugno. Tuttavia: “Ferma l'applicazione delle sanzioni previste al paragrafo A potranno essere integrati, entro il termine perentorio del 25 luglio 2019, tutti gli adempimenti indicati nei medesimi titoli, eccezion fatta per la presentazione della domanda di iscrizione al campionato di Serie A Femminile 2019/2020”. Una dicitura che di fatto escluderebbe la Ternana dalla partecipazione al prossimo torneo.

Ternana femminile, la città di Terni e le Ferelle 

Sette anni di grandi soddisfazioni e la conquista di due scudetti ed una Supercoppa. I colori rossoverdi ai vertici del panorama nazionale del futsal in rosa, lo spettacolo del Pala Di Vittorio gremito, rumoroso, festoso e colorato. Si chiude una pagina ricca di successi per lo sport ternano. Tantissime le campionesse che hanno indossato la maglia delle Ferelle: da Tardelli a Renata, da Jessika a Valeria fino ad arrivare a Tampa, Neka e Vanessa. Non solo la prima squadra ma anche un settore giovanile di primo piano coltivato con tante ragazze del territorio, le quali hanno avuto il privilegio di confrontarsi con le senior. Un vero peccato per tutta la città che si era affezionata enormemente alla Ternana del calcio a 5.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento