Ternana femminile, Vanessa Pereira carica le Ferelle:"Ognuna di noi dovrà dare più del massimo"

Il capitano delle Ferelle sulla sfida di sabato:"Sarà una gara tosta, dove dobbiamo entrare più cattive e attente già dall’inizio"

foto Luca Pagliaricci

E’ il primo dei due big match di fine campionato. La Ternana femminile, dopo aver conquistato i play off scudetto, va alla caccia del miglior posizionamento. Il quarto posto è distante tre lunghezze e le tre gare in otto giorni, aiuteranno a capire il destino delle Ferelle. Si comincia sabato 20 aprile, quarta sfida stagionale contro un Montesilvano ‘bestia nera’ delle rossoverdi. Sconfitta in finale di Supercoppa, pareggio rimediato all’andata in extremis e ko di Coppa da riscattare. Con diciotto reti segnate, un brutto infortunio alle spalle, capitan Vanessa Pereira è pronta a spingere le compagne verso il raggiungimento di nuovi traguardi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le parole di Vanessa Pereira sul match

“Sappiamo della loro qualità e ce lo hanno dimostrato per due volte quando hanno vinto in Supercoppa e final eight. Sarà una gara tosta, dove dobbiamo entrare più cattive e attente già dall’inizio cercando di mantenere tutto ciò fino alla fine. Ho detto sempre che i veri tifosi, quelli che ci tifano sempre e comunque, sono il nostro sesto giocatore in campo. È importantissima la loro presenza per aiutarci, sono in grado di farci vincere qualunque gara. Dobbiamo pensare partita dopo partita. La squadra è cresciuta tanto in questo periodo. Sabato cercheremo di dimostrarlo ancora una volta, una vittoria ci servirà anche per seguire in questa striscia positiva che stiamo mantenendo da fine febbraio. Avevamo la squadra completa in final eight e non è andato bene. Eravamo incomplete e quasi abbiamo vinto in casa loro. È una questione di testa e di mentalità in ogni partita. Sabato la squadra deve essere pronta e convinta che si può fare, che sia questa o quella che andrà in campo, ognuno dovrà dare più del massimo. Dobbiamo cercare di dare tutto, insieme, anche come gruppo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento