Ternana fuori dalla serie B, Latini e Proietti: ora confidiamo nella giustizia ordinaria

Il sindaco di Terni e l’assessore allo sport dopo la compilazione dei calendari della serie cadetta: inascoltati i nostri appelli, questo è un precedente grave

Tifosi della Ternana

Il giorno dopo la grande esclusione, la città dell’acciaio si lecca le ferite. Forte la delusione per una scelta, quella della Lega di B, che lascia fuori la Ternana dal campionato cadetto. O che almeno tiene le Fere fuori dai giochi fino al 7 settembre, giorno in cui verrà discusso dal Collegio di garanzia del Coni il ricorso presentato dalla società rossoverde (assieme a Siena e Novara) sui ripescaggi.

Palazzo Spada

“Con rammarico constatiamo che i nostri appelli al rispetto della legalità e dell'etica dello sport non sono stati accolti”, dicono il sindaco di Terni, Leonardo Latini, e l’assessore allo sport, Elena Proietti. “Soltanto ieri abbiamo scritto una lettera a Giovanni Malagò, presidente del Coni, a Roberto Fabbricini, commissario straordinario Figc, e a Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo sport, affinché, nella composizione del campionato di calcio di serie B venisse osservato un rigoroso rispetto delle regole e consentita una valorizzazione delle Società virtuose come, appunto, la Ternana. Quanto accaduto ieri ha dell’incredibile. Modificare in corsa una norma, così come è stato fatto durante un iter amministrativo giunto quasi a conclusione, per di più da parte di un organo commissariale straordinario della Figc - concludono il sindaco e l'assessore - costituisce un precedente grave perchè toglie ogni certezza del diritto. Confidiamo che la giustizia ordinaria faccia il suo corso per ricondurre nella giusta direzione l'intera vicenda”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nevi (FI)

Sull’esclusione della Ternana interviene anche l’onorevole Raffaele Nevi (Forza Italia) che definisce “scandalosa la decisione della Federazione gioco calcio di far disputare il campionato di serie B a 19 squadre in barba alle regole della stessa Federazione. Al di là della penalizzazione per la Ternana calcio – commenta il parlamentare - è una vicenda che getta discredito sullo sport e per questo occorrerebbe una iniziativa forte del Governo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento