Ternana, le immagini e le emozioni della presentazione dei rossoverdi

Si è svolta nella serata odierna la presentazione della Ternana 2018/2019

Una presentazione a forte tinte rossoverdi quella che si è svolta allo stadio Libero Liberati. L’impianto dedicato al centauro ternano è stato gremito da oltre 2000 supporters delle Fere. Cori, fumogeni, bandiere, striscioni: un mix di colori davvero suggestivi

Ternana, la presentazione dei rossoverdi

In grande evidenza le nuove maglie, quattro per la precisione. “Total black” dedicata al portiere, la seconda “third” a girocollo. Inoltre la “away” bianca con bordi verticali centrali e la classica rossoverde con pantaloncini neri. Spazio poi a tutti i componenti dello staff, coloro i quali lavorano ‘dietro le quinte’. Una passerella meritata per conoscere tutti i protagonisti della Ternana calcio. “Dalla mezzanotte si potrà cliccare sul sito della Ternana per svelare tutti i dettagli della campagna abbonamenti 2018/2019” sottolinea Sergio Salvati – “Abbiamo deciso di fare orario continuato a partire da sabato, vi aspettiamo numerosi, siete il dodicesimo uomo in campo". Successivamente è la volta di Danilo Pagni accolto da un applauso prolungato: "Insieme" dichiara rivolgendosi al pubblico presente. Lo staff medico al completo ed i responsabili del settore giovanile delle Fere prima dell'arrivo dei senior rossoverdi. Infine un momento emozionante quello dedicato a tutti i tifosi scomparsi

Ternana, la prima squadra al completo

Si parte con lo staff tecnico: Ezio Brevi (vice allenatore), Giovanni Petralia (preparatore atletico), Fulvio Flavoni (preparatore dei portieri), Filippo Orlando e Fabrizio Fabris (collaboratori di mister De Canio), Luca Coletti (preparatore atletico addetto al recupero infortuni), Carmine Alessandria (match analyst), Angelo Angelelli (addetto agli arbitri), Lorenzo Modestino (addetto stampa e team manager) e mister Luigi De Canio. Le parole del tecnico :"La proprietà è ambiziosa, credo che il futuro possa essere roseo per questa piazza. Finalmente ci siamo" - osserva De Canio - "Abbiamo centrato diversi obiettivi nonostante le difficoltà incontrate durante l'estate. Questi ragazzi sono qui per partecipare ad un progetto vincente. Il pubblico è un punto di forza per noi. Mercoledì si parte, abbiamo tanta voglia di scendere in campo, fisicamente pronti. Avremo qualche problema all'inizio dato che ci sono venti giocatori nuovi ma con l'aiuto del pubblico riusciremo a superare le piccole difficoltà". E' la volta dei rossoverdi: Antony Iannarilli, Daniele Gasparetto, Modibo Diakitè, Lorenzo Callegari, Giuseppe Vives, Walter Lopez, Federico Furlan, Tommaso Pobega, Karlo Butic, Daniele Vantaggiato, Marco Frediani, Tommaso Vitali, Pasquale Fazio, Rigoberto Rivas, Federico Giraudo, Alfredo Bifulco, Petko Hristov, Aniello Salzano, Francesco Nicastro, Riccardo Gagno, Daniele Altobelli, Dario Bergamelli, Tiziano Mucciante e capitan Marino Defendi. Spazio al club manager Paolo Tagliavento.

Le parole di Stefano Ranucci

"Siamo il riferimento dell'Umbria, altro che quei duecentocinquanta alla loro di presentazione. Dobbiamo aggiungere qualche zero oggi. Stasera è veramente uno spettacolo. Passiamo al calcio giocato. Abbiamo privato forse troppo dello spettacolo alla parte più sana ossia i tifosi" Poi aggiunge "Mi sono assunto la responsabilità di fare questa cosa". Il collega Ivano Mari sottolinea che non è più presente la bandiera del CONI dove vengono poste in Tribuna B :"La differenza che le società si divideranno in più è poco di più di quanto il patron Bandecchi ci ha messo a disposizione per rimettere apposto lo stadio. Ci tengo a ringraziare i professionisti i quali ci hanno seguito ossia gli avvocati Proietti e Giotti" -presenti stasera -:"Uno dei legali oggi non è potuto venire. Inoltre tutti coloro che si sono dedicati alla nostra causa". - Raffaele Nevi: "Ce l'abbiamo messa tutta. La città è uscita più unita di prima. Dobbiamo cancellare questa brutta pagina di storia con una grande riscossa sportiva, avanti tutta e forza Fere, presidente e patron Bandecchi".-  Sul palco anche Fabo Paparelli: "Terni sportivamente è la prima città dell'Umbria e deve riportare in alto i colori della regione in Serie A". - L'assessore Proietti aggiunge :"Speriamo di portare fortuna allo stadio sia io che il sindaco Latini".- Le parole del primo cittadino :"Sono arrivato qui dopo le delusioni dei giorni scorsi. In realtà volevo capire che tipo di clima si potesse respirare, ho trovato tanto entusiasmo. Nelle difficoltà siamo capaci di reagire, una dimostrazione che la nostra è una grande città. Noi riusciamo a dare la dimostrazione di ritrovarci sempre con un tifo caloroso ed una squadra che si rispecchia nella città"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Patron Bandecchi sul palco

"Voglio fare solo due tipi di discorsi. Il primo con i due avvocati Massimo Proietti e Fabio Giotti. Hanno lavorato un mese e mezzo, giorno e notte mattina sera, sono due fenomeni. Uno stasera uno di questi non è presente"- aggiunge il patron :"Ieri i due signori hanno depositato un'istanza. Domattina ne depositeranno altre due, quando facciamo i cattivi li facciamo fino in fondo. Uno per un risarcimento che eventualmente verrà usato per il bene della Ternana. Inoltre domani chiederemo di inficiare la sentenza e speriamo di avere una sorpresa prima di mercoledì alle 20,30. Quando inizierà la partita la nostra battaglia legale sarà al 50%. Fino a quel momento chiederemo giustizia per questa città". Sulla squadra "Questi ragazzi li conosce il mister. Abbiamo un patto con lui. Gli ho detto: mi chieda quello che vuole perchè io voglio portare un'aria nuova a Terni. A questa squadra dico: non mi fate incazzare che sarò in panchina questa stagione"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento