menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ternana, le strategie dei rossoverdi su format e criteri di ripescaggio

Altra giornata legata alla vicende sui ripescaggi con l'udienza al Consiglio Di Stato

Si è svolta nella giornata l’udienza al Consiglio di Stato, a seguito dei ricorsi presentati dalle società interessate ai ripescaggi. Un appello in merito all’ordinanza del TAR che di fatto non aveva concesso la sospensiva sul giudizio di inammissibilità adottato dal Collegio di Garanzia lo scorso 11 settembre, vincolato al format della B

Ternana, il 23 ottobre al TAR

Tre i club presenti nella giornata odierna: Pro Vercelli, Siena e Novara i quali attendono, domani, l’esito dei propri ricorsi. In caso accoglimento la palla ripasserebbe al Collegio Di Garanzia, dato che si tratta di un appello precedente al Decreto Legge pubblicato in GU lo scorso 6 ottobre. Con opzione respingimento il TAR Lazio sarà chiamato ad entrare nel merito per tutte e cinque le coinvolte. Strada già percorsa dalla Ternana la quale ha virato decisamente in questo senso conformandosi ai dettami del decreto Giorgetti. La data è già stata stabilita: il prossimo martedì 23 ottobre finalmente si avrà un pronunciamento di merito su format cadetto e criteri di ripescaggio. Gli scenari cambierebbero qualora il Consiglio di Stato, ipotesi alquanto poco percorribile, decidesse di accogliere le richieste di Pro Vercelli, Siena e Novara. I tempi potrebbero essere appena più ristretti dato che al CONI si andrebbe nel giro di sette massimo dieci giorni. Comunque vada ci sarà da attendere: e questa è l'unica certezza maturata dall'ormai famoso 13 agosto 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento