Ternana, rossoverdi in lutto: è scomparso Aldo Nardin portiere della seconda promozione in Serie A

Il prossimo 17 novembre avrebbe compiuto 73 anni. Il messaggio del figlio Tommaso sui social e le tante testimonianze d’affetto

foto tratta da facebook

Lutto in casa rossoverde. Si è spento all’età di 72 anni Aldo Nardin, portiere della promozione in Serie A della Ternana di Enzo Riccomini. Era stato ingaggiato dal Napoli nell’estate del 1973, dopo la prima retrocessione in massima serie. Complessivamente aveva collezionato 38 gettoni di presenze subendo venti reti centrando per la seconda volta lo storico traguardo. Nel torneo seguente 1974/1975 ha difeso la porta della Ternana totalizzando 30 partite in campionato e quattro in Coppa Italia. Dopo la discesa in B ulteriori 33 match cadetti e ventinove marcature al passivo nel torneo 1975/1976.

Sono numerose le testimonianze di affetto nei confronti della sua famiglia composta dalla moglie Vanessa e dai figli Manola e Tommaso. Proprio quest’ultimo ha scritto un post sui social in ricordo del papà: “Stavi poco bene da tempo ma hai lottato come sempre, fino all'ultimo, dimostrando ancora una volta tutta la tua forza, un ulteriore insegnamento che hai voluto dare a me e a tutta la famiglia. Ti porterò sempre nel cuore per tutto quello che mi hai dato e mi darai. Ciao Babbo”.

WhatsApp Image 2020-05-27 at 15.47.17-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento