Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

Ternana-Perugia, Cristiano Lucarelli: "Aver rivissuto un clima da partita di calcio mi ha fatto venire i brividi"

Le parole del tecnico alla vigilia del match di Supercoppa di Lega Pro: "Terni è la ventiduesima città in cui lavoro, immaginatevi quanti derby ho vissuto sia da calciatore che da allenatore"

Una Supercoppa per due contendenti. Il derby dell’Umbria assegna il prestigioso trofeo con Ternana-Perugia pronte a scendere in campo. Sabato 22 maggio ore 15 l’atteso match che consentirà, ad una delle formazioni, di alzare la coppa destinata alle vincitrici dei gironi di Lega Pro. Alla vigilia della sfida è intervenuto, come di consueto, mister Cristiano Lucarelli: “Abbiamo sempre ritenuto la Supercoppa un obiettivo stagionale, da abbinare alla vittoria del campionato, indipendentemente dall’avversario. Con la partecipazione del Perugia si potrebbe dare una soddisfazione ulteriore ai nostri tifosi, particolare non trascurabile. Ho visto i ritmi delle prime due partite, sono da bassa stagione. È il derby che accende un po' di più quest’atto finale. Entrambe le squadre hanno fatto una stagione importante. Intanto c’è da ricordare che vince l’Umbria. I biancorossi sono stati molto bravi, non era facile subito tornare in B. Mi sento di fargli i complimenti. Sono riusciti a rimanere uniti, è stata una vittoria dei nervi da parte loro. La sofferenza fa parte della Lega Pro, la Ternana è stata un’anomalia. Di solito i campionati si risolvono nelle battute conclusive”.

Capitolo infortunati: “Siamo messi come sabato scorso”. Sulla partita: “Sicuramente sentita da entrambe le parti. Terni è la ventiduesima città in cui lavoro, immaginatevi quanti derby ho vissuto sia da calciatore che da allenatore. Ricordo un Juventus-Torino da 3-0 a 3-3. Fino a che l’arbitro non fischia può succedere sempre di tutto. Chiedo ai ragazzi l’ultimo sforzo. Per le mie valutazioni qualunque sia il risultato non mi sentirei di mettere in secondo piano, quanto fatto dai ragazzi. Tuttavia da ex curvaiolo mi rendo conto che non è sempre facile mantenere la lucidità necessaria. Sulla voglia di far un regalo alla città di sicuro non ci sono dubbi”.

I tifosi agli allenamenti hanno sostenuto le Fere fuori dai cancelli: “Apprezzo particolarmente queste cose. Sono uno dei pochi allenatori che ha vissuto la curva. Aver rivissuto un clima da partita di calcio mi ha fatto venire i brividi, non siamo più abituati. Cori, fumogeni, sciarpe, bandiere alzate al cielo, un po' di pelle d’oca mi è venuta. Siamo consapevoli di quanto ci tengono”. Obiettivo Supercoppa: “Nomino per la prima volta i due risultati su tre a disposizione. Non dobbiamo assolutamente pensarci”. I derby di Cristiano Lucarelli: “Torino-Juventus, Atalanta-Brescia e Lecce-Bari, dal punto di vista della pressione, sono quelli che ti portavano via più energie. Per Ternana-Perugia sono al debutto. Dobbiamo farlo durare sette giorni poiché ha dei rischi collaterali. Deve essere gestito con il sale nella zucca. Inoltre rimanere circoscritto nei giorni che lo precedono ed il giorno successivo, massimo due, dopo la partita.”

Intanto i tifosi rossoverdi hanno organizzato una nuova iniziativa, per supportare le Fere: “Sabato c’è un derby, una finale da vincere. Stiamo vicino ai ragazzi e scendiamo in campo anche noi. Appuntamento ore 14 ai botteghini. Spingiamo alla vittoria la squadra con la nostra voce ed il nostro sostegno. Torniamo ad essere il dodicesimo uomo in campo, come purtroppo non è stato possibile quest’anno. Mai come adesso la nostra presenza è decisiva, per tornare finalmente ad essere quella spinta in più. Non lasciamoli soli, facciamo il dodicesimo”. Le disposizioni annunciate in previsione del derby però, non consentiranno lo svolgimento di tale iniziativa.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Perugia, Cristiano Lucarelli: "Aver rivissuto un clima da partita di calcio mi ha fatto venire i brividi"

TerniToday è in caricamento