Ternana, la Lega Pro apre al bando per i diritti televisivi: “Straordinario obiettivo raggiunto”

La società di via della Bardesca esprime la propria soddisfazione: “Un ulteriore segnale del legame profondo tra il club rossoverde e il territorio”

foto di repertorio

Un ulteriore passaggio per superare le difficoltà emerse nella riproduzione delle partite, sulle piattaforme individuate da Eleven Sport. Nei giorni scorsi il presidente Stefano Bandecchi aveva presentato un’offerta di 230 mila euro con l’ambizione di poter trasmettere, su Cusano Italia Tv canale 264 del digitale terrestre, le gare dei rossoverdi. Ora: “Per la prima volta in assoluto la Lega di Serie C, su sollecitazione della proprietà della Ternana calcio, ha aperto un bando per l'assegnazione dei diritti televisivi di trasmissione delle gare di una singola società calcistica”.

Il club aggiunge che: “Il raggiungimento di questo straordinario obiettivo, il quale permetterà in caso di assegnazione degli stessi a tutti i tifosi della Ternana e non di vedere le partite delle Fere, è da ascrivere alla caparbietà del presidente Stefano Bandecchi e dei suoi collaboratori. Un ulteriore segnale del legame profondo tra la società rossoverde e il territorio che essa ha l'onore di rappresentare”.  Entro le prossime 48 ore potrebbero emergere novità importanti, sul fronte dell'assegnazione di tali diritti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Terni sotto shock, è morto l’avvocato Massimo Proietti. Il cordoglio delle istituzioni e l'annuncio dei funerali

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

Torna su
TerniToday è in caricamento