menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Ternana calcio

foto Ternana calcio

Ternana, le strategie di mercato dei rossoverdi in attesa della Coppa Italia

Domenica 29 luglio il debutto dei ragazzi di mister Canio contro il Pontedera

La ‘lezione’ dello scorso era troppo severa per passare inosservata. Un minimo cambio di direzione, quantomeno auspicato sulla carta, si sta verificando. Sarebbe stato molto meglio intervenire immediatamente (estate 2017 e gennaio 2018 ndr) dato che, lo scotto della retrocessione è stato pagato a caro prezzo da tutta la piazza. Anche perché, è doveroso ricordarlo, non si sarebbe verificata questa situazione borderline tra possibile ripescaggio o ritorno definitivo in terza serie. Tuttavia qualche timido segnale positivo, ripetiamo quantomeno sulla carta, emerge in questa fase di mercato. È una Ternana dalla forte personalità quella che sta nascendo, a prescindere dalla categoria dove andrà a militare. E questo è il primo elemento di discontinuità rispetto alla scorsa stagione. Secondo punto: la riapertura agli stranieri dopo la scelta, piuttosto incomprensibile, adottata nel torneo andato in archivio (C’era il solo Valjent in rosa in odore di cessione, poi ceduto al Chievo Verona e tornato in prestito ndr).

Ternana, personalità per le Fere

Dai ritorni di Pasquale Lito Fazio e Modibo Diakite (in attesa di ufficializzazione) agli ingaggi di Giuseppe Vives (come Diakite si sta allenando a Cascia ma deve essere ufficializzato ndr), Daniele Vantaggiato e Walter Lopez. Elementi di spessore e personalità spiccata i quali potranno aiutare anche i più giovani ad emergere. Nella concitata stagione della retrocessione la Ternana è apparsa troppe volte sfilacciata, incapace di gestire vantaggi preziosi e portare a termine partite che sembravano ormai vinte. Una consuetudine troppo spesso verificatasi nel girone di andata dove ci si stava avvicinando al record mondiale di pareggi. Ecco: inesperienza, poca confidenza con la categoria sono aspetti non secondari nell’affrontare un torneo professionistico, a maggior ragione la B. Il direttore sportivo Danilo Pagni ne è perfettamente consapevole e sta cercando di completare un organico, ormai prossimo ad essere rivoluzionato rispetto a quello allestito in precedenza, dal suo predecessore. Servirà pazienza, ora soprattutto un pizzico di attesa. Ad inizio prossima settimana, molto probabilmente, i rossoverdi conosceranno il loro futuro ed a quel punto diverse trattative potrebbero sbloccarsi, in un modo o in un altro. Ci sarà da concentrarsi solo sulla Coppa. Da domenica, probabilmente verso le 23 l’attenzione verrà spostata alla CAF ed alle chance di ribaltare la sentenza del TFN.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento