menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ternana, una doppia partita per riaprire la porta del ripescaggio

Il presidente Franco Frattini ha emesso una comunicazione che di fatto rilancia le velleità di ripescaggio dei rossoverdi

Una partita 'doppia' da giocare sullo stesso tavolo. Venerdì 21 settembre la prima sezione del CONI, a seguito del provvedimento emesso dal presidente della prima sezione Ter del Tar del Lazio ossia Gabriella Di Michele, sarà incaricata del riesame dei giudizi iscritti al R.G.Ternana/LNPB), 74-2018 (Pro Vercelli/LNPB), 75-2018 (Ternana/FIGC) e 76-2018 (Pro Vercelli/FIGC), relativi al format della Serie B. In caso di ripristino a 22 squadre, lunedì 24 si passerà, eventualmente, ai ricorsi sui criteri di ripescaggio presentati dalle società rossoverde, toscana e piemontese

Ternana, i possibili scenari

Era inevitabile fissare a venerdì 21 settembre l'udienza dato che, alla quarta giornata di campionato, decade la possibilità di integrazione delle ripescande. Ecco perchè se la Prima Sezione, in diversa convocazione rispetto al Collegio dello scorso 7 settembre, dovesse ripristinare il format di conseguenza Benevento-Salernitana (in anticipo) e tutte le altre gare del torneo cadetto verrebbero bloccate. Tutto ciò poi alla vigilia del primo turno infrasettimanale della B, in programma proprio la prossima settimana. Di sicuro,con la B a 19, la Ternana non potrà comunque scendere in campo a Fano mentre lo potrebbe fare contro la Feralpisalò. E' infatti ormai la cosidetta ultima chance prima di passare all'eventuale risarcimento del danno qualora venisse confermata la modifica delle NOIF relativa alla composizione dell'organico di B. 

Un passaggio importante da sottolineare

Tempi stretti ma possibili per la risoluzione attesa. Ecco perchè è molto importante sottolinare un passaggio. Probabilmente per non andare 'lunghi' prima si valuteranno i presupposti per un ripristino o meno dell'organico. Successivamente, tre giorni dopo, si passerà ai criteri. La possibile interpretazione è quella di evitare di arrivare troppo vicini al fischio di inizio di Benevento-Salernitana e di fatto impedire l'eventuale ripristino del famoso format. Aspetto non di poco conto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento