Ternana, la vicenda ripescaggi passa in mano al Governo

L'ultimo epilogo di una storia lunga e tormentata che riguarda anche i rossoverdi

Cinque società firmatarie, l'Entella si è tirata fuori, ed un documento comune inviato al sottosegretario con delega allo sport Giancarlo Giorgetti. Ternana, Pro Vercelli, Siena, Novara e Catania "Unite nella richiesta di adottare un provvedimento straordinario, nell'esercizio delle funzioni di vigilanza ad esso attribuito, al fine di azzerare tutti i contenziosi attualmente in essere e, conseguentemente, provvedere al reintegro di tutte le società escluse dal campionato di Serie B".

Gli sviluppi possibili

E già dalla giornata odierna il sottosegretario potrebbe intervenire in tal senso per cercare di risovere una situazione sempre più delicata ed intricata. I ricorsi infatti proseguono: TAR del Lazio poi ancora Tribunale federale nazionale o Collegio di garanzia del Coni a seconda della decisione che verrà adottata all'interno del Tribunale sulla richiesta di sospensiva. Inoltre, anche la Figc si è adoperata per impugnare la decisione del Collegio sull'efflittività della penalizzazione del Cesena, inflitta nella stagione 2017/2018. Sono sette le squadre ferme ai box: oltre le cinque ripescande, la Lega Pro ha sospeso le gare di Viterbese, interessata logisticamente alla vicenda, e proprio l'Entella che spera nella riammissione dopo la sentenza sui romagnoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta di commissariamento del Coni

All'interno dell'istanza viene inoltre sottolineato che "la Figc è già stata commissariata e il Coni non ha assunto nessuna iniziativa e provvedimento per garantire il regolare avvio delle competizioni". Insomma, una possibile svolta clamorosa con B a 24 squadre che potrebbe essere annunciata anche nelle prossime ore. Il precedente, ricordato dalle società ricorrenti, riguarda la stagione 2003/2004. "In un'analoga situazione di grave incertezza sulla composizione dei campionati, il Governo decise di intervenire in quel caso conferendo con decreto legge alla Figc e al Coni un potere straordinario per garantire l'avvio dei campionati e risolvere l'eccezionale situazione determinata per il contenzioso posto in essere". La Figc, al termine del Consiglio federale, decise di ripescare Genoa, Catania, Salernitana e Fiorentina di fatto mettendo fine a tutti i contenziosi che si erano posti in essere. Si procederà allo stesso modo?
Siamo al 21 settembre e questa sera c'è l'anticipo cadetto della quarta di andata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento