menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ternana, la vicenda ripescaggi passa in mano al Governo

L'ultimo epilogo di una storia lunga e tormentata che riguarda anche i rossoverdi

Cinque società firmatarie, l'Entella si è tirata fuori, ed un documento comune inviato al sottosegretario con delega allo sport Giancarlo Giorgetti. Ternana, Pro Vercelli, Siena, Novara e Catania "Unite nella richiesta di adottare un provvedimento straordinario, nell'esercizio delle funzioni di vigilanza ad esso attribuito, al fine di azzerare tutti i contenziosi attualmente in essere e, conseguentemente, provvedere al reintegro di tutte le società escluse dal campionato di Serie B".

Gli sviluppi possibili

E già dalla giornata odierna il sottosegretario potrebbe intervenire in tal senso per cercare di risovere una situazione sempre più delicata ed intricata. I ricorsi infatti proseguono: TAR del Lazio poi ancora Tribunale federale nazionale o Collegio di garanzia del Coni a seconda della decisione che verrà adottata all'interno del Tribunale sulla richiesta di sospensiva. Inoltre, anche la Figc si è adoperata per impugnare la decisione del Collegio sull'efflittività della penalizzazione del Cesena, inflitta nella stagione 2017/2018. Sono sette le squadre ferme ai box: oltre le cinque ripescande, la Lega Pro ha sospeso le gare di Viterbese, interessata logisticamente alla vicenda, e proprio l'Entella che spera nella riammissione dopo la sentenza sui romagnoli. 

La richiesta di commissariamento del Coni

All'interno dell'istanza viene inoltre sottolineato che "la Figc è già stata commissariata e il Coni non ha assunto nessuna iniziativa e provvedimento per garantire il regolare avvio delle competizioni". Insomma, una possibile svolta clamorosa con B a 24 squadre che potrebbe essere annunciata anche nelle prossime ore. Il precedente, ricordato dalle società ricorrenti, riguarda la stagione 2003/2004. "In un'analoga situazione di grave incertezza sulla composizione dei campionati, il Governo decise di intervenire in quel caso conferendo con decreto legge alla Figc e al Coni un potere straordinario per garantire l'avvio dei campionati e risolvere l'eccezionale situazione determinata per il contenzioso posto in essere". La Figc, al termine del Consiglio federale, decise di ripescare Genoa, Catania, Salernitana e Fiorentina di fatto mettendo fine a tutti i contenziosi che si erano posti in essere. Si procederà allo stesso modo?
Siamo al 21 settembre e questa sera c'è l'anticipo cadetto della quarta di andata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento