menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ternana-vicenza

ternana-vicenza

Ternana-Vicenza Virtus 0-2, Luigi De Canio e Giovanni Colella post partita

I due tecnici analizzano la gara del Libero Liberati decisa da un piazzato di Giacomelli ed una conclusione di Zonta nel secondo tempo

Al termine di Ternana-Vicenza  le dichiarazioni dei due tecnici. Il primo ad arrivare in sala stampa è Giovanni Colella il quale analizza il successo dei suoi ragazzi 

"Una prova matura da parte nostra. Si è incanalata subito bene e di certo abbiamo vinto sul campo della compagine che forse è la più forte in assoluto. Spezzo una lancia in favore della Ternana perché giocare ogni tre giorni non è facile per nessuno. E’ una sciocchezza incredibile dover costringere una squadra ad essere così frequentemente in campo. Mi metto nei loro panni ed è una situazione complicata perché puoi avere la rosa più forte del mondo ma ad un certo punto mentalmente crolli. - sul torneo di Lega Pro - Il campionato non lo vince chi è più forte, ma chi sa interpretare meglio i vari momenti della stagione. Arriviamo a Natale che ancora le squadre non hanno le stesse giornate giocate. E’ difficile dare giudizi e fare commenti. Di certo gli equilibri del girone B sono verso l’alto. Rispetto ai valori teorici dell’estate ci sono diverse sorprese. Paradossalmente abbiamo giocato peggio a Trieste ed abbiamo pareggiato. La scorsa settimana, in casa contro il Sud Tirol pur non essendo andati male, abbiamo preso quattro gol”.

Al termine di un confronto negli spogliatoi arriva mister De Canio in sala stampa

"Sono molto arrabbiato e deluso. La squadra è andata molto in difficoltà e la marcatura subita in avvio ha accentuato i problemi che ci sono. Ci siamo innervositi e la reazione nel primo tempo è stata più di cattiveria che di testa. Non si è giocato come avevamo in mente di fare. Il confronto con il presidente Ranucci e la squadra è stato doveroso perché veniamo da due pareggi ed altrettante sconfitte nelle ultime quattro gare. Sul gol di Giacomelli non ho avuto modo di rivedere la punizione. Il giocatore biancorosso ha trovato la traiettoria giusta e quindi penso che Iannarilli non abbia particolari responsabilità nella circostanza. E’ stato un grande gol del nostro avversario. C’è un po’ di stanchezza in questo momento, quindi dobbiamo gestire il momento al meglio possibile. E’ necessario stringere i denti, cercando di limitare gli errori perché adesso li paghiamo cari. Qualche assenza di troppo sta dando ulteriore pesantezza al periodo negativo. Ora abbiamo bisogno di riprendere la nostra marcia già dalla prossima partita di martedì contro il Rimini"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento