rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Sport

Coppa dei Club Padel Msp, niente sogni di gloria per le squadre di Terni

Le formazioni ternane non riescono a portare a casa il titolo nazionale. La Ternana Padel si arrende ai quarti di finale al doppio misto di spareggio. Il titolo al Pelota Padel, circolo di Latina

Niente sogni di gloria per le squadre ternane alla finale nazionale della Coppa dei Club. Le due rappresentanti ternana, nonché circoli ospitanti ossia Ternana Padel e Romita Padel, non sono riuscite a portare in Umbria il titolo nazionale, andato al Pelota Padel, laureatosi campione nazionale dopo una finale durata oltre cinque ore. A Terni è stato un weekend straordinario, all’insegna dello sport, dell’inclusione e del divertimento. Sui campi del Ternana Padel e del Romita Padel Club si sono sfidate 16 squadre provenienti da nove regioni con oltre 200 tra giocatori e giocatrici partecipanti. Tra i padroni di casa del Ternana Padel anche Paolo Di Canio, ex calciatore e ora opinionista tv su Sky Sport. Nonostante la sua prestazione, il suo Ternana Padel si è dovuto arrendere nei quarti di finale al doppio misto di spareggio contro Spazio Newton. Niente da fare anche per la Romita Padel, che eliminata alla fase a gironi, ha ceduto ai quarti di finale del tabellone play out contro il Pala Loca Bellante, sempre con il risultato di 2-3.

Terni, Coppa dei Club Padel Msp

Nell'evento di Padel Mixto, torneo per coppie formate da un giocatore normodotato  (in piedi)  e uno con disabilità motoria (in carrozzina), successo per la coppia romana del team EcoPadel, formata da Massimo Malizia e dell'atleta paralimpico Roberto Punzo. “La proposta del Padel Mixto alle finali nazionali della Coppa dei Club Msp attesta la crescita di un movimento sportivo e testimonia l’impegno di circoli e di atleti ad alimentarlo – le parole di Punzo -. Rendere disponibili le sedie da gioco presso i circoli, favorendo così l’accoglienza dei praticanti con disabilità motoria, da parte di tecnici orientati alla condivisione di strutture e competizioni, costituisce il prossimo obiettivo concreto”. 

“Sono stati fatti passi avanti per fornire sedie facilmente adattabili ai possibili frequentatori con disabilità motoria dei circoli di padel – ha aggiunto Malizia -. Abbiamo acquisito esperienza di allenamento e di gioco dedicati alla disabilità motoria, condividendo il campo per competizioni aperte, osservando le diverse capacità funzionali degli atleti, per sfide che pongono di fronte persone che sono sempre e sempre saranno diversamente abili e in relativa salute. Dobbiamo continuare a valorizzare il potenziale sociale ed economico che il Padel Mixto offre. La Fondazione Entain e il Movimento Sportivo Popolare sono, in tal senso, all’avanguardia. Non si tratta però di sterile celebrazione del lavoro svolto fin qui, ma di comunicare a tutti i circoli che, con costi sicuramente sostenibili, possono essere avvicinati nuovi giocatori con disabilità motoria, per un arricchimento sociale e sportivo a portata di tutti, per la migliore condivisione di spazi, pratica ed eventi anche competitivi”. 

“Siamo molto orgogliosi di aver supportato la seconda edizione della Coppa dei Club di Padel Mixto, al fianco di Sportinsieme Roma - ha dichiarato Andrea Faelli, Ceo di Eurobet Italia e responsabile del gruppo Entain in Italia -. Fondazione Entain collabora da tempo, anche attraverso il suo Csr Award, con associazioni del terzo settore che operano su tutto il territorio italiano con l’obiettivo di creare valore sociale attraverso lo sport. Questa iniziativa in particolare, che abbiamo sposato sin dal principio e che abbiamo visto crescere di anno in anno, è per noi il simbolo di come lo sport riesca a realizzare piena inclusione in modo naturale. È uno strumento fortissimo di coinvolgimento nello spirito più bello e genuino della competizione”.

“Con il weekend di Terni si è chiusa un’altra avventura esaltante per la Coppa dei Club – ha concluso Claudio Briganti, responsabile del settore padel di Msp Italia -. Abbiamo avuto numeri da record, con oltre 400 squadre iscritte. Numeri che però puntiamo a far crescere ancora con il lavoro. Grazie ai giocatori, alle giocatrici e a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo evento”. 

Tanti i partner che anche quest'anno hanno sostenuto la Coppa dei Club: Tap Air Portugal, Birra Tsingtao, che quest’anno festeggia il suo 120° anniversario, Ente del Turismo di Barbados, Fondazione Entain, Acqua Cottorella, Cisalfa Sport, One Padel, Italgreen e Rossi concessionaria Mercedes per Umbria. Tra i media partner: Corriere dello Sport-Stadio, Tuttosport, Prima Press, Sport Club, Today e Mr Padel Paddle.

CLASSIFICA GENERALE: 1 Pelota Padel  (Lazio); 2 Padel Colli Portuensi (Lazio); 3 Spazio Newton (Sardegna); 4 Blue Padel Carpi (Emilia Romagna); 5 Mas Padel (Lazio); 6 Eschilo (Lazio); 7 Ternana Padel (Umbria); 8 Pro Parma (Emilia Romagna); 9 Tikipadel (Abruzzo); 10 Marco Polo Padel Team (Veneto); 11 Pala Loca Bellante (Abruzzo); 12 Acquara Sport (Campania); 13 Padwel Trani (Puglia); 14 Smash Padel & Beach (Marche); 15 Romita Padel (Umbria); 16 Superpadel (Umbria)

CLASSIFICA PADEL MIXTO: 1 Roma (Lazio) - Roberto Punzo - Massimo Malizia; 2 Frascati (Lazio) - Andrea d'Agostini - Fabio Massimo Molinari; 3 Catania (Sicilia) - Salvatore Vasta - Giampiero Monti; 4 Pescara (Abruzzo) - Alessandro Paulon - Michele Giancaspro; 5 Fara in Sabina/Narni (Lazio/Umbria) - Marco Biancolini - Alessandro Capotosti; 6 Viterbo/Narni (Lazio/Umbria) -  Mauro Cratassa-Jacopo Pellicelli ; 7 Venezia (Veneto) - Sauro Corò - Felice D'Aiello ; 8 Taranto (Puglia) - Massimo Chiappetta - Francesco Tranchida; 9 Padova (Veneto) - Mattia Ramina - Nicolò Ramina; 10 Grottaferrata (Lazio) - Alberto Lorenzetti - Roberto Bentini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa dei Club Padel Msp, niente sogni di gloria per le squadre di Terni

TerniToday è in caricamento