Sport

Tirreno-Adriatico, parata di stelle a Terni: Vincenzo Nibali sfida Pocagar, Yates e Alaphilippe

Ad una settimana dalla partenza della quarta frazione si delinea la starting list della ‘Due Mari’ numero 56. Alle 11.45 di sabato 13 marzo il via alla passerella lungo il centro cittadino

foto tratta da facebook

Sette tappe complessive, di cui sei in linea e la classica cronometro individuale conclusiva di San Benedetto. Mercoledì 10 marzo prenderà il via la cinquantaseiesima edizione della Tirreno-Adriatico, gara che anticipa la ‘Milano-San Remo’ e diventa così occasione irripetibile per prepararsi alla ‘Classicissima dei fiori’. La frazione più impegnativa, al termine della quale è prevista l’arrivo in salita, è stata calendarizzata in data sabato 13 marzo con partenza da Terni ed arrivo a Prati di Tivo. In quel frangente, con tutta probabilità, i corridori più forti si contenderanno la vittoria parziale ed il simbolo del primato. Complessivamente 148 km di corsa con due Gran Premi della montagna, di questi (come anticipato) l’ascesa conclusiva di 14,6 km ad una media del 7% e punta massima al 12%. Alle 11,45 il via alla passerella lungo le vie del centro cittadino, da piazza della Repubblica, per poi partire ufficialmente (ore 12) sotto la Cascata delle Marmore.

I big alla partenza

La prima manifestazione ‘World Tour’ ovvero la Uae Tour ha visto protagonista Tadej Pogacar, recente trionfatore del Tour de France. Il giovane sloveno, dopo aver duellato con Adam Yates, si è imposto nella corsa a tappe degli Emirati Arabi Uniti e punta alla ‘Due Mari’ per limare gli ultimi dettagli in vista della San Remo. Stavolta però dovrà vedersela con il fratello Simon che vuole bissare il successo del 2020, dopo aver festeggiato sul traguardo di Cascia, lo scorso 10 settembre. Attenzione però a Julian Alaphilippe il quale conosce molto bene le strade della Tirreno, dove ha conquistato due frazioni nel 2019. E’ il grande favorito delle ‘Strade bianche’ – in programma sabato 6 marzo – e vuole onorare la maglia iridata, in previsione delle grandi classiche. Naturalmente non può mancare Vincenzo Nibali che ben si è disimpegnato tra le salite degli emirati. Tra gli innumerevoli trofei nel suo palmares anche la maglia azzurra del 2012 della Tirreno.

Tanti i campioni attesi alla partenza di Lido di Camaiore. La coppia Ineos Grenadiers composta da Geraint Thomas ed Egan Bernal senza dimenticare Mikel Landa, Thibaut Pinot, Nairo Quintana e Rafal Majka. Poiché la distribuzione è piuttosto eterogenea (una crono, un arrivo in salito, la frazione dei muri, una mista e tre arrivi in volata) il ventaglio dei partecipanti è altrettanto ampio. Spiccano i nostri azzurri Giulio Ciccone, Damiano Caruso, Fabio Felline, Diego Rosa, Davide Formolo e Davide Ballerini. Senza dimenticare Wout Van Aert, Jakob Fugsland, Greg Van Avermaet, e Mathieu van der Poel alla caccia di successi individuali. Infine i velocisti Peter Sagan, Elia Viviani, Caleb Ewan, Fernando Gaviria oltre Filippo Ganna, il cronoman più forte al momento in circolazione.

IL PERCORSO DELLA TAPPA TERNI-PRATI DI TIVO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirreno-Adriatico, parata di stelle a Terni: Vincenzo Nibali sfida Pocagar, Yates e Alaphilippe

TerniToday è in caricamento