Ternana, Guido Marilungo: "Ci siamo calati nella mentalità della serie C"

L'attaccante dei rossoverdi ha realizzato cinque reti in sette gare di campionato

foto Ternana calcio

Un inizio di stagione super per Guido Marilungo. Il centravanti ingaggiato a parametro zero dalla Ternana ha dapprima messo a segno una doppietta in amichevole contro la Pro Vercelli. Successivamente si è subito inserito negli schemi di mister De Canio. Complessivamente cinque marcature all'attivo, tra queste una doppietta rifilata al Monza, in sette gare di campionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le dichiarazioni di Guido Marilungo

L'attaccante marchigiano è intervenuto a Radio Cusano Campus. Queste le principali dichiarazioni: "Ieri è stata una partita un pò bruttina, una vera battaglia. Le vittorie arrivate alla fine? Bisogna crederci fino all'ultimo e ci vuole un pizzico di fortuna. Il Fano ha fatto una grande partita, quando incontrano noi, tutti ci tengono a fare una bella figura, sanno che siamo la squadra da battere. Il loro terreno di gioco non è bellissimo, lo sanno e ne fanno una peculiarità: corrono, lottano; sarà difficile fare punti per le altre avversarie. Ultimamente ci siamo calati bene nella mentalità della Serie C, facciamo la guerra 'calcistica'. Sono cinque le reti segnate ma ne potevo fare qualcuna di più. Noi attaccanti viviamo per il gol, spero di riuscire a segnare il più possibile. Al momento, dopo il casino accaduto, abbiamo avuto tre infortuni nello stesso reparto dopo le partite giocate una dopo l'altra. Siamo un pò contati in quel reparto anche se i sostituti stanno facendo molto bene. Il casino dei ripescaggi? Ho sempre pensato di fare la C, fin dall'arrivo a Terni. Un pizzico di speranza c'è stata, ma temporanea. Una brutta cosa per il calcio italiano: tutte le squadre ripescate ferme, dieci giornate andate in archivio, il casino è stato un pò quello. Ora servirebbe riscrivere delle regole, tutti hanno fatto una brutta figura. Spero che non ci sarà una situazione simile in futuro. Il derby di domenica? Ci sono state partite ravvicinate, abbiamo avuto poco tempo di pensare a questo incontro. Da domani ci penseremo: vogliamo fare più punti possibili e fare bella figura davanti ai nostri tifosi. Le gare ravvicinate? Più se ne giocano meglio è, più bello giocare che allenarsi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento