Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allerta Coronavirus, l’edicolante di piazza della Repubblica a Terni: “Situazione drammatica”

Città deserta a seguito dell’emergenza sanitaria diffusasi su tutto il paese: “Noi non siamo beni di prima necessità” afferma Roberto Elisei

 

La situazione è drammatica” L’edicolante di piazza della Repubblica Roberto Elisei fotografa la situazione allo stato attuale. A seguito dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus anche la città di Terni si sta conformando alle direttive impartite dai recenti decreti del Presidente del Consiglio dei ministri. L’ultimo è recentissimo, riguarda proprio servizi ed attività: “Anche se siamo aperti - afferma - possono girare solo le persone motivate con la certificazione, di fatto pochissime. Mi sembra una cosa senza senso: non siamo beni di prima necessità, meglio chiudere tutto. Posso parlare per le mie categorie che già sono in picchiata libera già da dieci giorni, spero che ci tutelino per le forti mancanze che ci sta procurando questa situazione. Il futuro? Non lo guardo. Se non si passa questa situazione non saprei. Non vedo dei buoni propositi".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TerniToday è in caricamento