Mercoledì, 23 Giugno 2021

Il lockdown e poi la rinascita, ecco “L’Italia s’è desta”: Cristiana Pegoraro suona l’inno di Mameli

Suggestiva interpretazione della pianista ternana, protagonista del video girato all’interno della Rocca Albornoz di Narni per celebrare la festa del 2 giugno

Comune di Narni e Cristiana Pegoraro insieme per celebrare in maniera originale la festa del 2 Giugno. La pianista, molta nota in Italia e all’estero, ha infatti realizzato un’inedita interpretazione dell’Inno di Mameli che intende celebrare la prossima ricorrenza del Referendum istituzionale del 1946, ma anche la fine del lockdown ed il progressivo ritorno alla normalità in tutta Italia. Questo arrangiamento è diventato la colonna sonora di un video, significativamente intitolato “L’Italia s’è desta”, girato presso la Rocca Albornoz di Narni.

Il video si apre negli ambienti della Rocca. Le scene girate nel salone degli Onori e nel cortile interno rappresentano il periodo difficile dell’ultimo anno, durante il quale gli italiani si sono ritrovati rinchiusi nelle loro case per la pandemia. Anche il tricolore, rappresentato nelle riprese dalla bandiera ufficiale del Comune di Narni, è raffigurato come se fosse ammainato, a terra, in memoria delle tantissime vittime del Covid. Le prime note dell’inno nazionale vengono eseguite al pianoforte con un ritmo lento e solenne. Poi l’inizio della rinascita: le finestre della rocca tornano ad aprirsi, le immagini si spostano all’esterno, il ritmo della colonna sonora si fa incalzante e brioso.

E il video si conclude con la protagonista che, come nell’immagine iconica dell’“Italia Turrita”, brandisce al vento il tricolore rivolgendo lo sguardo alla lussureggiante conca ternana, come a guardare verso un futuro migliore.

“Sono molto felice e onorata di aver potuto contribuire con questo video alle celebrazioni per il settantacinquesimo anniversario della Repubblica, un’importante ricorrenza che coincide anche con l’inizio del ritorno alla vita normale per tutti gli italiani”, spiega il maestro Cristiana Pegoraro, che è direttore artistico del Narnia Festival, importante kermesse di arte, musica, danza e teatro, la cui decima edizione aprirà il prossimo 30 giugno sempre a Narni.

“Realizzare queste riprese è stata anche un’esperienza personale: ho ricordato il periodo peggiore, quello del lockdown nazionale, le tante difficoltà, il diffondersi della paura, le vittime del contagio. Ma è stato bello mostrare anche il momento della ripartenza, dell’Italia che s’è desta come recita l’inno di Mameli, che torna a guardare avanti”.

“Grazie alla Pegoraro e al Narnia Festival per questo ulteriore gesto di attenzione nei confronti della nostra bella città”, ha dichiarato Lorenzo Lucarelli, assessore al turismo e alla cultura del Comune di Narni.

“Questo bellissimo video – ha aggiunto - è una grande opportunità anche per promuovere la nostra città, dopo la pandemia. Siamo pronti per ripartire con un’ampia proposta di eventi di alto livello, dalla musica ai fumetti, dal medioevo ai grandi siti come la rocca, il museo e i sotterranei. Cristiana Pegoraro e il suo festival faranno da ideale colonna sonora all'avvio della ripresa turistica e culturale di Narni dopo il lockdown”.

Il video, promosso da CPP-Cristiana Pegoraro Piano e dal Narnia Festival, ha ricevuto i patrocini di Regione Umbria, Provincia di Terni, Comune di Narni e Fondazione Umbria Film Commission. Nato da un’idea di Luciano Castro, è stato prodotto da IDS-Imprenditori di Sogni, con la regia di Yuri Napoli e Adriano Natale e la post-produzione di Capture Studio.  

Si parla di

Video popolari

Il lockdown e poi la rinascita, ecco “L’Italia s’è desta”: Cristiana Pegoraro suona l’inno di Mameli

TerniToday è in caricamento