Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pericoli lungo la Statale Valnerina, la protesta: “Dopo le 20 sembra di stare in un circuito. Pronti ad occupare Palazzo Spada”

La protesta di alcuni cittadini di Collestatte e Torreorsina: “Occorrono controlli ed un rilevatore di velocità che potrebbe essere acquistato attraverso i proventi dei biglietti della Cascata delle Marmore”

Una protesta pacifica per sollecitare degli interventi tempestivi, volti a garantire la sicurezza dei cittadini. Un gruppo di residenti di Collestatte e Torreorsina si sono ritrovati, nel corso della mattinata di oggi sabato 9 ottobre, lungo la strada statale Valnerina. La richiesta è duplice: collocare un rilevatore di velocità, nella parte di arteria interessata, oltre che una serie di controlli per scongiurare incidenti e/o investimenti. Il segretario del circolo Pd delle due frazioni Massimo Leopoldi ha dichiarato a riguardo: “Abbiamo raccolto 170 firme perché questa situazione che concerne il pezzo di strada della ex VI Circoscrizione Valnerina, è diventata insostenibile”.

Ed ancora: “Non c'è controllo che possa garantire la sicurezza dei cittadini. Dopo le 20 sembra di stare in un circuito. Oltre ai veicoli che vi transitano a breve torneranno anche i mezzi pesanti. Dopo aver sensibilizzato le istituzioni e inviato una lettera di protesta, per porre il problema il Prefetto ha risposto, nel mese di agosto, affermando di aver riunito il tavolo dei rappresentanti delle forze di polizia ed i comandanti della polizia locale di Arrone, Ferentillo, Montefranco, Terni.La richiesta è stata quella di provvedere a monitorare la statale 209. Non è avvenuto nulla. Dal momento in cui il sindaco e presidente della provincia non forniranno risposte adeguate l'intento è quello di occupare Palazzo Spada. Purtroppo questa zona è abbandonata”. Una possibile soluzione, secondo i residenti, potrebbe arrivare dai proventi dei biglietti della Cascata delle Marmore: “Quantomeno per l'istallazione del rilevatore di velocità”. Il video dell'intervista.

GALLERIA FOTOGRAFICA 

Si parla di

Video popolari

Pericoli lungo la Statale Valnerina, la protesta: “Dopo le 20 sembra di stare in un circuito. Pronti ad occupare Palazzo Spada”

TerniToday è in caricamento