Stefania Pucciarelli in visita all’ex Fabbrica D’Armi: “In ballo professionalità vitali per il sistema paese”. Lettera al Sottosegretario

Il Sottosegretario alla Difesa: “Ho raccolto le istanze presentate nella giornata e le farò mie per poi discuterne con il Ministro e riuscire a trovare qualche soluzione. Non dobbiamo arrivare ad un punto di non ritorno"

Una lettera aperta quella che le organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl, Uil oltre Rsu del PMAL hanno consegnato a Stefania Pucciarelli, nel corso della giornata di oggi, martedì 28 settembre. Il Sottosegretario alla Difesa ha infatti fatto visita al Polo di Mantenimento delle Armi Leggere di Terni, ossia la Ex Fabbrica d'armi, situato in viale Benedetto Brin. All'interno della missiva vengono evidenziate le criticità poste in essere: “A causa dell'elevata anzianità anagrafica media del personale, la pianta organica dell'Ente - fissata in 384 dipendenti civili - è attualmente scesa a meno di 230 unità per via del blocco del capovolgimento. Tuttavia, nel corso dei prossimi due anni, scenderà vertiginosamente - per effetto dei pensionamenti - arrivando già alla fine del 2022 a 155 unità (senza contare l'impatto della riforma della legge “Fornero”), ea sole 70 alla fine del 2023, causando una disastrosa dispersione dell'elevato know-how acquisito, soprattutto dal personale tecnico. Inoltre – aggiungono - avrà gravi conseguenze anche nel settore amministrativo e nei quadri direttivi civili, già impoveriti e sovraccaricati dalla carenza e dal continuo avvicendamento dei giovani ufficiali ingegneri”.

Ed ancora: “Senza la realizzazione di un immediato piano straordinario di assunzioni di personale civile, soprattutto dell'area tecnico-industriale, accompagnato da adeguate coperture nella legge di bilancio 2021 che attui immediatamente la copertura delle carenze ufficializzate dalla Direzione Generale del Personale Civile nel recente documento relativo al fabbisogno triennale, e che preveda per il PMAL almeno 300 nuove immissioni di personale tecnico e amministrativo, non sarà più possibile scongiurare il ridimensionamento se non la stessa chiusura di questo insediamento logistico”. Pertanto: “Le RSU e le organizzazioni sindacali, pur nella che la sua competenza e speranza sapranno rispondere con immediatezza alle ineludibili richieste, non possono più accettare vane promesse".

Erano presenti anche i senatori Valeria Alessandrini e Stefano Lucidi i quali hanno accompagnato Stefania Pucciarelli, alla visita del Polo di Mantenimento delle Armi Leggere. Il Sottosegretario ha incontrato anche il sindaco Leonardo Latini. Il video dell'intervista.

WhatsApp Image 2021-09-28 at 17.59.52-2

Video popolari

Stefania Pucciarelli in visita all’ex Fabbrica D’Armi: “In ballo professionalità vitali per il sistema paese”. Lettera al Sottosegretario

TerniToday è in caricamento