rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024

Terni, città-laboratorio di un artista che ha cambiato l’architettura moderna: ecco “L’Uovo di Ridolfi”

Fiction, testimonianze e grandi progetti si alternano nel docufilm che verrà proiettato in anteprima sabato 10 febbraio al Politeama Cityplex | IL TRAILER

Sabato 10 febbraio alle 11, presso il Politeama Cityplex di Terni, nell’ambito della rassegna UmbriaLibri, si terrà la proiezione in anteprima del docufilm “L’Uovo di Ridolfi – Lo studio di Ridolfi Frankl Malagricci”.

Il video, prodotto dalla società ternana Euromedia, della durata di circa un’ora e dieci minuti, interamente finanziato dalla Fondazione Cassa di risparmio di Terni e Narni, rappresenta il frutto di un lungo e impegnativo percorso, che ha visto coinvolta una numerosa squadra di professionisti quasi tutti locali, a partire dalla sceneggiatrice e regista Grazia Morace. Fanno parte del team Pietro Ciavattini (direttore della fotografia) e Arturo Annecchino (musiche). Per il cast, l’attore Riccardo Leonelli che guida lo spettatore fra le opere del grande architetto e, tra gli altri, gli attori Andrea Cosentino (Ridolfi), Simone Mazzilli (Frankl), Amedeo Capitanelli (Malagricci), Germano Rubbi (Libera), Elisa Gabrielli (Lina, moglie di Ridolfi).

Il docufilm si sviluppa lungo tre filoni che si alternano a creare una narrazione originale e coinvolgente e a cogliere anche aspetti della personalità di Mario Ridolfi: la fiction che ricostruisce alcuni passaggi della vita professionale dell’architetto, il rapporto con i suoi collaboratori, l’amore per l’insegnamento e per le nuove generazioni; una carrellata dei suoi progetti e realizzazioni più importanti e legate al territorio ternano presentate da Riccardo Leonelli, a partire dalla fontana dello Zodiaco, fino all’Uovo, edificio che sarebbe dovuto nascere accanto a Palazzo Spada. Tutto questo è arricchito – e non poteva essere altrimenti – da sequenze e particolari dei suoi disegni, vere e proprie opere d’arte. Nel docufilm trovano inoltre spazio le testimonianze preziose dei colleghi Paolo Portoghesi, Francesco Cellini, Aldo Tarquini e quelle di Luciano Marchetti e Stefano Panunzi che dello studio Ridolfi Frankl Malagricci preservano la memoria con la loro associazione.

L’idea per il docufilm nasce appunto dall’Associazione culturale delle Architetture di Mario Ridolfi, Volfango Frankl, Domenico Malagricci.

Il prodotto sarà presentato presso molte delle più importanti università italiane ed europee, tra le quali le facoltà di architettura del Politecnico di Milano, delle Università di Roma, Firenze e Pescara, Stoccolma e Zurigo. Inoltre, presso il ministerio de la cultura de Madrid, il Centro Pompidou di Parigi, l’Accademia di S. Luca, l’Ordine nazionale degli architetti, l’Ordine degli architetti della Provincia Roma.

La proiezione sarà preceduta da brevi interventi di Angelo Mellone – direttore artistico di UmbriaLibri, Stefano Pallotta - consigliere della Fondazione Carit, Luciano Marchetti – presidente dell’Associazione culturale delle Architetture di Mario Ridolfi, Volfango Frankl, Domenico Malagricci, e Grazia Morace – regista del docufilm.

Video popolari

Terni, città-laboratorio di un artista che ha cambiato l’architettura moderna: ecco “L’Uovo di Ridolfi”

TerniToday è in caricamento