Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video | Il saluto dei colleghi all'avvocato Massimo Proietti: "La migliore dimostrazione di affetto per ricordarlo"

Il momento di silenzio che ha anticipato il lungo applauso in ricordo dell'avvocato scomparso mercoledì 2 dicembre

 

Un momento di forte impatto emotivo quello vissuto stamattina – mercoledì 2 dicembre – davanti al Tribunale di Terni. I colleghi di Massimo Proietti si sono dati appuntamento, per ricordarlo, dopo aver ricevuto la notizia del decesso. Dapprima un momento di silenzio, interrotto da un lungo applauso. Successivamente ha preso parola il Presidente dell’ordine degli avvocati Francesco Emilio Standoli che ha affermato, rivolgendosi ai presenti: “E’ la migliore dimostrazione di affetto da parte di tutti voi”. C’è chi è sceso dal Tribunale e chi è giunto dal proprio studio professionale. Tutti uniti nel ricordo del legale molto conosciuto ed apprezzato in città.

Massimo Proietti e la Ternana

Un legame molto forte quello che ha caratterizzato la vita professionale dell’avvocato Proietti e la Ternana. Il legale ha infatti curato la cessione delle quote societarie dalla famiglia Longarini alla nuova proprietà di Unicusano di patron Stefano Bandecchi. Inoltre, insieme ai colleghi Fabio Giotti e Mario Spasiano, seguito direttamente tutte le vicissitudini del ripescaggio, conducendo una battaglia legale che meritava di essere premiata diversamente. Il ricordo della società di via della Bardesca: “Il presidente Stefano Bandecchi, il vice presidente Paolo Tagliavento ed ogni componente della Ternana Calcio si stringono con profondo affetto alla famiglia Proietti, alla moglie Roberta ed al figlio Leonardo, per la scomparsa del caro Massimo, legale della nostra società.

Per noi Massimo non è stato solo un prezioso riferimento professionale ma un amico sincero, un consigliere fidato, un uomo brillante e presente nei momenti in cui ci si è trovati difronte a scelte da assumere, anche molto delicate. Alla sua splendida famiglia ed a quanti hanno avuto il privilegio di conoscerlo ed apprezzarlo umanamente prima che professionalmente vanno il nostro supporto incondizionato e le più sincere e commosse condoglianze”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TerniToday è in caricamento