Sabato, 20 Luglio 2024
Amelia Amelia

“Nulla è come appare”, un libro per entrare nei segreti dei più grandi casi di cronaca italiana

Presentato dall’autore, l’avvocato Nicodemo Gentile, nell’ambito dell’iniziativa organizzata dal Lions Club di Narni alla biblioteca comunale di Amelia

È stato un pomeriggio letterario molto interessante, che ha coinvolto ed entusiasmato il numeroso pubblico presente. Parliamo dell’appuntamento organizzato dal Lions Club Narni ad Amelia, presso la sala Paladini della biblioteca comunale. Ospite d’onore il noto avvocato penalista Nicodemo Gentile che ha presentato i suoi due libri.

Il primo si intitola “Nulla è come appare. Storie di delitti, storie di accertamenti tecnici”, l’altro “Nella terra del niente”. Il service culturale è stato organizzato dal Lions Club con il patrocinio del Comune di Amelia.

“Nel primo volume - spiegano dal club narnese - l’autore ha preso spunto da famosi casi di cronaca nera che hanno riempito pagine di giornali, telegiornali e trasmissioni televisive, interessando fortemente l’opinione pubblica. Molti i casi giudiziari vissuti e studiati professionalmente dall’avvocato Nicodemo Gentile, tra questi gli omicidi di Meredith Kercher, Melania Rea, Sarah Scazzi, Teresa Costanza e Trifone Rangone ed ancora della contessa dell’Olgiata, di Roberta Ragusa e Guerrina Piscaglia. In questo volume, l’autore parla di genetica e medicina legale, di informatica e entomologia, di antropologia e odontologia, di balistica e dattiloscopia, di botanica e di altre scienze forensi”.

“Maledetto è il mio vizio di entrare nelle storie che vivo, nelle vite che difendo - ha spiegato il legale - le devo attraversare, vedere, toccare. Sono curioso come lo ero da bambino, quando volevo andare in quei posti che facevano da sfondo ai racconti di mia nonna”.

Nel secondo volume “Nella terra del niente. Storie di scomparse, storie di famiglie”, l’autore si è invece soffermato su dieci storie che consentono di entrare - come spiega egli stesso - “nella terra del niente, quella dove sono andate le vite di chi scompare, quella dove sono confinate le vite di chi rimane”.

Con spirito critico, rispetto a una legislazione ancora carente e ad una burocrazia spesso avvilente, l’autore racconta “la scomparsa volontaria, quella che sembra tale ma non è, quella che riguarda persone affette da malattie degenerative, quella di gente che si scopre poi suicida, quella sfociata in processi per omicidio e distruzione, soppressione o occultamento di cadavere, quella che è ancora avvolta nel mistero”.

All’incontro di Amelia hanno presenziato il presidente del Lions Club di Narni Gianluca Gambini, la moderatrice Roberta Pistone del Lions Club Asti Alfieri, coadiuvata dal socio Mauro Andretta e l’assessore alla cultura del Comune di Amelia Elide Rossi. Hanno inoltre partecipato all’evento il Lions Club Perugia Host con il presidente Giuseppe Famà e Cecilia Villani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Nulla è come appare”, un libro per entrare nei segreti dei più grandi casi di cronaca italiana
TerniToday è in caricamento