rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
zone Amelia

Amelia, la Società Teatrale attacca il Comune: “Non rispettano gli accordi”

L’associazione denuncia “la violazione da parte dell’attuale amministrazione degli accordi consolidati attraverso delibere sottoscritte dalle precedenti giunte”

Tensione tra la Società Teatrale di Amelia e l’amministrazione comunale. Il tutto in un momento in cui c’è preoccupazione per le condizioni di salute del presidente della società, Riccardo Romagnoli, colpito da un malore e ricoverato in ospedale a Terni. 

Il clima teso è dovuto al forte contrasto con il Comune. L’associazione denuncia “la violazione da parte dell’attuale amministrazione degli accordi consolidati attraverso delibere sottoscritte dalle precedenti giunte e mai revocate, con le quali il Comune era, ed è tuttora, impegnato al sostegno economico in favore dell’associazione”. 

Per i membri della Società Teatrale, si tratta di una “omissione che ha costretto l’associazione a provvedere economicamente in proprio alla prosecuzione di una attività di pubblico interesse e alla ricerca, talvolta umiliante, di aiuti privati”.

“Ormai da sei anni - dichiara Marco Cerasi, componente del consiglio direttivo - il Comune, che da sempre aveva finanziato con somme certo non elevate, ma costanti, la gestione associativa del teatro (13mila euro per il Festival e circa 10mila per spettacoli organizzati direttamente dall’amministrazione), ha omesso il versamento di quanto dovuto, ad oggi 138mila euro, con grave danno per un’associazione che si regge con contributi pubblici e con un bilancio annuo di circa 100.000 euro”.

Ancor più netto l’intervento del socio Pierpaolo Ciuchi, che rimprovera al Comune “l’omesso pagamento persino della quota annuale 2021, come invece effettuato dagli altri soci”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amelia, la Società Teatrale attacca il Comune: “Non rispettano gli accordi”

TerniToday è in caricamento