rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
zone Lugnano in Teverina

“Bruschetta contro Merendina”, una sfida a suon di gusto per imparare a mangiare sano

L’iniziativa in collaborazione tra il Comune di Lugnano in Teverina e l’associazione Pandolea ha avuto come protagonisti i ragazzi della scuola primaria

Il Comune di Lugnano in Teverina e l’associazione Pandolea hanno organizzato lo scorso 12 marzo presso la sala Terzo Pimpolari del palazzo Ex Fabbrica l’iniziativa “Bruschetta vs Merendina”, ovvero la promozione di merende a base di pane e olio extravergine di oliva di qualità, in un evento che ha coinvolto tutte le classi della scuola primaria di Lugnano in Teverina.

L’iniziativa ha visto la presenza di Loriana Abbruzzetti, imprenditrice olivicola e presidente di Pandolea, l’associazione nazionale che unisce le donne imprenditrici in campo oleario, che ha illustrato le attività dell’associazione per la promozione dell’olio extravergine di oliva di qualità e della sua importanza per la salute.

Per l’occasione sono state coinvolte anche due donne del territorio impegnate nel settore: Giuditta Marsili, imprenditrice olivicola con la sua azienda divisa tra Lugnano e Amelia, e Lorenza Vitali, giornalista enogastronomica. Relatore d’eccezione anche il piccolo Leonardo Suatoni, figlio di Giuditta Marsili, che ha illustrato ai suoi coetanei l’esperienza del frantoio.

Nell’incontro è stato dato spazio anche a un piccolo corso ludico di assaggio per distinguere un olio evo di alta qualità da un olio di bassa qualità. Per concludere, un bell’assaggio di bruschetta e dolci a base d’olio Evo.

“L’iniziativa che mira alla promozione dei valori identitari culturali del territorio – spiega il vicesindaco di Lugnano in Teverina, Alessandro Dimiziani - ha avuto un grande successo e apprezzamento, sia da parte dei bambini che dei docenti della scuola primaria”.

La seconda fase della giornata si è svolta in Comune, dove è stato firmato un protocollo d’intesa tra l’ente comunale e l’associazione Pandolea che impegna l’amministrazione, in accordo con l’associazione, a creare una cultura diffusa dell’importanza dell’olio extravergine di oliva, a cominciare dalla scuola primaria e dell’infanzia per poi coinvolgere profondamente tutto il mondo della formazione, dai ragazzi ai docenti sino alle famiglie, unendo pratica e teoria, degustazione e studio, teoria e contatto diretto, istituendo - di fatto - la giornata “Bruschetta vs Merendina” che si cercherà di estendere anche alle altre scuole del comprensorio.

IMG-20240312-WA0075

Il protocollo prevede altre iniziative che verranno condivise, come lo scambio tra donne imprenditrici di paesi europei a vocazione olivicola e iniziative sulla collezione mondiale Olea Mundi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Bruschetta contro Merendina”, una sfida a suon di gusto per imparare a mangiare sano

TerniToday è in caricamento