rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Narni Narni

Narni, Matteo Corrado sul palco con il Mercante di Stoffe: “Un’emozione davvero particolare”

Il noto danzatore, coreografo, regista e autore teatrale, tornerà a Narni, città da lui sempre amata, per presentare un lavoro che gli sta regalando importanti soddisfazioni

Matteo Corrado torna da protagonista a Narni in occasione della 55esima edizione della Corsa all'Anello. Dopo aver collaborato per lunghi anni come coreografo con il terziere Mezule, l'artista ternano stavolta sarà a teatro con il suo "Mercante di Stoffe". Si tratta di un'opera teatrale e musicale scritta, diretta ed interpretata da Corrado, tutta incentrata sulla figura di San Francesco di Assisi.

Il noto danzatore, coreografo, regista e autore teatrale, tornerà dunque a Narni, città da lui sempre amata, per presentare un lavoro che gli sta regalando importanti soddisfazioni. "Proverò un'emozione tutta particolare - rivela l'artista - nel salire sul palco del 'Manini' di Narni, una città alla quale sono legatissimo grazie alla Corsa all'Anello ed al terziere Mezule". Lo spettacolo è stato già presentato nel 2022 al Festival del Teatro Aperto di Pescopagano (Pz), Avigliano Umbro, Terni, Cesi, Marmore, Carsulae, Nocera Umbra,  Alviano, Lugnano in Teverina, San Gemini, Stroncone, Greccio. Nei prossimi mesi sono in cartellone date a Lula (Nu), Siniscola (Nu) , Perugia, Grimstad (Norvegia), Gualdo Tadino, L’Aquila, Amelia, Massa Martana, Bevagna, Assisi, Cottanello, Spoleto, Foligno, Roma, e altre città e luoghi dove San Francesco d’Assisi è passato.

"Lo spettacolo - spiega Matteo Corrado - ha come narrazione la vita ed alcuni momenti dei primi venti anni della vita di Francesco d’Assisi. L’opera ruota attorno alle stoffe, ai colori ed all’attività della bottega del padre Pietro da Bernardone, una scelta questa perché il Santo di Assisi era partito proprio da quella bottega. Nello spettacolo c’è il ritorno di Francesco, ormai predicatore, ai ricordi del passato proprio mentre viveva e lavorava nella bottega in Assisi. I ricordi si alternano con varie scene che sono vicine al presente. Ad ogni colore viene abbinato un racconto della semplicità e della vita di tutti i giorni. Al termine del racconto Francesco indossa nuovamente il saio e torna in viaggio per aiutare le anime ricordando i colori delle stoffe". L'ingresso allo spettacolo è gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, Matteo Corrado sul palco con il Mercante di Stoffe: “Un’emozione davvero particolare”

TerniToday è in caricamento