Narni Narni

Narni al fianco delle donne: ecco il nuovo libro “per continuare a dare forma al silenzio”

Il Comune di Narni presenta “Narni+Donne 2”, una nuova pubblicazione per promuovere la parità di genere

Prosegue l’impegno del Comune di Narni a far conoscere la storia del suo territorio e parallelamente dell’Italia, da un punto di vista sociale ma soprattutto femminile.

Tutto è cominciato nel 2014 quando il Comune, insieme alla Società italiana delle storiche, ha organizzato un corso di formazione sulla metodologia della ricerca storica in ottica di genere, rivolto sia alle ricercatrici che alle appassionate, allo scopo di formare persone in grado di indagare sulla storia sia locale che nazionale, partendo appunto, dal genere.

A seguito di questo corso di formazione, si è formato poi un gruppo di storiche che ha esplorato gli archivi storici del Comune di Narni, alla ricerca di informazioni su come si sia evoluta nel corso del tempo la città umbra, sia da un punto di vista sociale che culturale, tutto in un’ottica femminile.

Grazie a questa ricerca, sono usciti diversi libri come Il brefotrofio Beata Lucia di Narni in età liberale: storia di Projetti, donne e comunità, pubblicato da Biblink e Donne e lavoro in fabbrica a Narni nel lungo Novecento, pubblicato da Isuc.

donne+narni-2Nel gennaio del 2020 poi è stata pubblicata dal Comune di Narni Donne+Narni, una guida di genere, rivolta sia ai locali che ai turisti, che propone degli itinerari come piazze o edifici che raccontino la storia sociale della città. Molte donne, riconoscendosi nelle storie descritte nella guida, hanno deciso di lasciare la loro testimonianza e ciò ha permesso la realizzazione della seconda parte della guida Donne+Narni 2, appena pubblicata.

“Al di là del riscontro positivo dell’iniziativa, riteniamo che è dovere etico e morale per una pubblica amministrazione contribuire a sensibilizzare il pubblico su temi come la violenza sulle donne e la parità di genere, che purtroppo non hanno ancora soluzione. Inoltre – commenta Mirella Pioli, responsabile dell’ufficio universitario del Comune di Narni - tali iniziative sono molto utili alla conservazione della memoria storica di un territorio e speriamo che le generazioni future possano studiare la nostra storia con uno sguardo più ampio e approfondito”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni al fianco delle donne: ecco il nuovo libro “per continuare a dare forma al silenzio”

TerniToday è in caricamento