rotate-mobile
Narni Narni

Narni Sotterranea apre anche ai disabili: “Arriva la carrozzina scoiattolo che ci permette di abbattere le barriere architettoniche”

Le parole di Roberto Nini: “Il cingolato lo avevamo da vari anni, ma negli ultimi giorni lo abbiamo fatto modificare, installandoci una nuova carrozzella”

Dare la possibilità anche ai disabili di godere delle bellezze offerte da uno dei siti naturalistici più belli dell'Umbria. Parliamo di Narni Sotterranea e della novità che riguarda proprio i tanti portatori di handicap che fino a qualche giorno fa non potevano, causa delle evidenti barriere architettoniche, entrare nel sito. Un problema che da tempo stava a cuore dei gestori del sito culturale più frequentato di Narni e che ora è stato risolto.

La novità si chiama carrozzina "scoiattolo"; si tratta di un cingolato, grazie al quale anche chi si trova in carrozzina può accedere, con la collaborazione di un accompagnatore, all'interno dei sotterranei. "Si tratta - spiega con un pizzico di orgoglio Roberto Nini, personaggio di punta dell'associazione Subterranea -, di uno strumento che ci permette  di abbattere le barriere architettoniche e di rendere così la visita, accessibile anche ai diversamente abili in carrozzella. Il cingolato permette di scendere e salire le scale senza alcuno sforzo. Il cingolato, 'scoiattolo, lo avevamo da vari anni, ma negli ultimi giorni lo abbiamo fatto modificare, installandoci una nuova carrozzella".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni Sotterranea apre anche ai disabili: “Arriva la carrozzina scoiattolo che ci permette di abbattere le barriere architettoniche”

TerniToday è in caricamento