rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Narni Narni

Guerra in Ucraina, gli studenti si prendono per mano e invocano la pace: flashmob a Narni

All’iniziativa promossa dalle associazioni del territorio hanno aderito dieci classi provenienti da tre istituti narnesi. Giovanni Rubini: “L’Unione europea deve ritrovare un ruolo da protagonista attraverso le trattative e la diplomazia”

Un “flashmob” contro la guerra. È l’iniziativa andata in scena nella mattinata di ieri, sabato 22 ottobre, al campo di atletica “Bertolini” di Narni scalo. La manifestazione, intitolata “Europe for Peace”, è stata promossa da varie associazioni del territorio. Tra queste Arci Terni, Arci Ragazzi Narni, Legambiente, Anpi Narni, Colombia Viva, Acli Il Ponte Narni scalo ed associazione Minerva.

All’iniziativa hanno aderito dieci classi provenienti da tre istituti narnesi del circondario: la scuola primaria “Sandro Pertini”, la scuola secondaria di I grado “Luigi Valli” e l’istituto di istruzione superiore “Gandhi”. Prendendosi per mano, gli studenti e le studentesse hanno composto la parola “Pace”, che è stata immortalata dall’alto grazie all’utilizzo di un drone. I ragazzi hanno invocato a gran voce la cessazione delle ostilità.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Narni, rappresentato dal vicesindaco ed assessore alla cooperazione internazionale Alessia Quondam e dall’assessore ai progetti formativi delle scuole Giovanni Rubini. “È stata una bellissima iniziativa - ha detto Rubini - che si è svolta qui a Narni in contemporanea con altre piazze d’Italia. L’Unione europea deve ritrovare un ruolo da protagonista attraverso le trattative e la diplomazia, per garantire una pace che interessa tutti noi e specialmente il futuro dei nostri ragazzi e ragazze”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, gli studenti si prendono per mano e invocano la pace: flashmob a Narni

TerniToday è in caricamento