rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Narni Narni

Narni, si chiudono domani gli 'Stati generali di cultura e turismo'

La prima parte ha avuto luogo nella sala consiliare del Comune: "Pensare al futuro tra sostenibilità dell'ambiente e valorizzazione del patrimonio culturale"

Si concluderà lunedì 22 maggio la due giorni narnese dedicata agli "Stati generali della cultura e del turismo". La prima parte dell'importante appuntamento ha avuto luogo presso la sala consiliare del Comune, sabato 20 maggio. ‘Narni tra antico e futuro’, è questo il titolo dell’iniziativa, che si propone di essere il punto di partenza per un dialogo tra territorio e città, un confronto tra amministrazione comunale, mondo della cultura e del turismo. 

"Gli 'Stati generali' - si legge in una nota - scaturiscono dalla necessità di fare i conti con la situazione attuale, ma soprattutto di progettare il futuro, di immaginare un futuro in cui cultura e turismo siano davvero centrali nello sviluppo della comunità narnese e del suo grado di civiltà. Per il sindaco Lorenzo Lucarelli: “È arrivato il momento di fermarsi a pensare e discutere sul futuro del nostro territorio verso una convergenza tra sostenibilità ambientale e salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale. La sfida è quella di utilizzare e indirizzare il vantaggio che abbiamo acquisito in questi ultimi anni verso uno sviluppo che faccia della cultura e del turismo, intesi in un'accezione ampia, le chiavi per una crescita solida e duratura”. A introdurre i lavori da remoto è stato sabato Francesco Montanari, direttore artistico del teatro comunale G. Manini. 

Il giornalista di Rainews24 Roberto Vicaretti ha invece coordinato gli interventi di Mario Morcellini, professore emerito di processi culturali e comunicativi, Ivana Jelinic, presidente dell’Enit – Agenzia nazionale del turismo, Letizia Bindi, professoressa di antropologia culturale ed Emma Taveri, esperta in marketing territoriale, governance e sviluppo locale smart, creativo e sostenibile, nonché assessore del Comune di Brindisi. Le conclusioni della prima giornata sono state affidate oltre che al sindaco Lorenzo Lucarelli, al professore emerito di sociologia Paolo De Nardis. 

La mattina di lunedì 22 maggio il programma prevede un incontro di dialogo con chi opera concretamente nei settori della cultura e del turismo. A coordinarlo sarà Roberta Rosati, esperta in economia della cultura e del turismo, mentre le conclusioni sono affidate all’assessore agli eventi culturali e turistici Giovanni Rubini. Per lo stesso assessore "si tratta di un appuntamento importante che va nella direzione di un’idea di sviluppo sostenibile che includa quali elementi determinanti anche la qualità dell’ambiente e la condizione urbana. Cultura e turismo ne costituiscono la necessaria ricaduta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, si chiudono domani gli 'Stati generali di cultura e turismo'

TerniToday è in caricamento