rotate-mobile
Narni Narni

“Narni Games”, così lo sport abbatte le barriere: le immagini della giornata al campo scuola Bertolini

Il primo meeting di lancia paralimpici organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni del territorio. Il sindaco Lucarelli e l’assessore Quondam Luigi: “Costruire ponti tra diverse generazioni e diverse culture” | FOTOGALLERY

Il campo scuola Bertolini ha ospitato questa mattina, 8 giugno, “Narni Games”: il primo meeting di lanci paralimpici, un evento organizzato dall’amministrazione comunale e realizzato grazie al contributo della Fondazione Carit. Prezioso il contributo dato al progetto dai tanti partner: Fidal Umbria, Asd Avis Narni, il liceo sportivo Gandhi, l’associazione Panathlon, l’Asp “Beata Lucia”, l’Ausl Umbria 2 e l’Associazione familiari di persone con disabilità. Alla manifestazione hanno dato il proprio supporto molte associazioni del territorio narnese.

Narni Games, le foto di Emanuele Ubaldi

L’evento ha acceso i riflettori sul tema dello sport paralimpico con una giornata dedicata alle specialità disco, peso e giavellotto ma non solo. È stato anche un momento di condivisione e di promozione dello sport per tutte le persone. “Lo sport - sostengono il sindaco di Narni, Lorenzo Lucarelli, e l’assessore allo sport Alessia Quondam Luigi - riveste un ruolo fondamentale nella crescita fisica, psichica e sociale della persona, consente di esprimere al massimo le proprie potenzialità e di migliorare il benessere personale. Abbatte le barriere culturali, sociali, economiche, fisiche e mentali per costruire ponti tra diverse generazioni e diverse culture”.

“Una comunità che riconosce negli atleti e nelle atlete con disabilità un valore aggiunto, abbattendo barriere strutturali, realizzando percorsi, spazi, strumenti, tempi che riconoscano nello sport un diritto – aggiungono Lucarelli e Quondam Luigi - è l’esempio di una società equa ed è il modello in cui la città di Narni vuole riconoscersi. Il Comune di Narni è pioniere nella valorizzazione e nella promozione dell’accessibilità e la fruibilità degli impianti sportivi pubblici e crede fortemente nella realizzazione degli eventi sportivi per tutte le persone. Inoltre lo sport è anche un acceleratore di attrattività, che si traduce in turismo sportivo attivo, per il quale valorizzare il patrimonio territoriale e costruire un’offerta di attività, prodotti e servizi sempre più diversificata, accessibile e sostenibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Narni Games”, così lo sport abbatte le barriere: le immagini della giornata al campo scuola Bertolini

TerniToday è in caricamento