rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Narni Narni

La città dei murales per “dare un contributo alla cultura e alla memoria storica del centro abitato”

Il Comune di Narni punta a realizzare allo Scalo una serie di opere murali come già fatto con “Duo” che ritrae Marcello Mastroianni e Sofia Loren sulla parete di un palazzo in via Tuderte

Il Comune di Narni punta a realizzare allo Scalo una serie di opere murali con l’obiettivo di dare un contributo alla cultura e alla memoria storica dell’importante centro abitato. Lo rende noto il sindaco, Lorenzo Lucarelli, che annuncia di aver dato il via a un avviso pubblico per ottenere il consenso da parte di soggetti privati per la realizzazione di un murale sulle pareti di proprietà. L’idea segue le opere e le iniziative già svolte sempre allo scalo, in particolare l’edizione zero di Rigenerarsi e il murale “Duo” che ritrae Marcello Mastroianni e Sophia Loren.

In una nota, il Comune spiega che l’11 novembre scorso con Rigenerarsi è stato avviato un percorso di rigenerazione urbana per alcuni luoghi di passaggio del centro abitato. In collaborazione con gli studenti del liceo Gandhi è stato realizzato un primo intervento nell’area di pertinenza della scuola, cui ha poi fatto seguito l’opera urbana “Duo” realizzata dall’artista David Pompili sulla parete di un fabbricato lungo via Tuderte.

L’opera, spiega l’amministrazione comunale, è anche un omaggio al cinema italiano, al quale si cerca da alcuni anni di legare l’identità di Narni scalo attraverso l’intitolazione di vie e piazze e la manifestazione estiva “Le vie del cinema” dedicata al film restaurato. “È ora nostra intenzione proseguire su questa strada – afferma il sindaco Lucarelli - anche per rispondere alle sollecitazioni della comunità locale per realizzare ulteriori opere murali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città dei murales per “dare un contributo alla cultura e alla memoria storica del centro abitato”

TerniToday è in caricamento