rotate-mobile
Narni Narni

Narni, il Pullman azzurro della Polstrada fa tappa all’istituto Gandhi

Iniziativa all’insegna dell’educazione stradale: “I ragazzi hanno compreso l’importanza della sicurezza alla guida”

Una mattinata all’insegna dell’educazione stradale grazie alla presenza del Pullman azzurro. Il grande mezzo ha raggiunto nella mattinata di mercoledì 29 novembre il piazzale adiacente al liceo Gandhi di Narni Scalo. Il Pullman azzurro, com'è noto, è un progetto della polizia stradale che ha l'obiettivo di formare e sensibilizzare i giovani conducenti sui pericoli della strada, promuovendo la ‘cultura della guida sicura" per evitare che si assumano comportamenti rischiosi al volante. 

Nel corso dell'anno questo grande mezzo, si muove di continuo in giro per l'Italia per promuovere l'educazione stradale. Da alcuni anni il Pullman azzurro fa tappa anche a Sanremo durante la settimana del Festival. Solitamente staziona nei pressi di piazza Colombo, ovvero a due passi dal teatro Ariston e rimane a disposizione di tutti i ragazzi e futuri conducenti che vogliono provare a simulare una guida in strada. A Narni è stata la dirigente del Gandhi Gabriella Cacafave che si è impegnata per portare in città il mezzo. Alla cerimonia erano presenti agenti e dirigenti della sezione di Terni della Polstrada, diretta dal commissario Maurizio Gallina. Era anche presente la Croce rossa del distaccamento di Narni. 

“L'iniziativa - ha detto l'assessore Tramini - è riuscita molto bene grazie ai bravissimi agenti della polizia stradale che hanno saputo far riflettere gli studenti, comunicando con loro ed adattandosi ai modi ed al linguaggio dei giovani. Questo ha permesso ai ragazzi di comprendere meglio l’importanza della sicurezza alla guida. Sono stati mostrati gli effetti nefasti che può determinare in coloro che si mettono alla guida in stato di ebbrezza. Importante si è rivelata la dimostrazione di quelli che sono gli strumenti utilizzati dalla polizia per rilevare lo stato alcolemico degli automobilisti e le tristi conseguenze che si possono avere a seguito di una guida pericolosa. Un grazie - ha aggiunto l'assessore -, va anche alla sezione di Narni della Croce rossa che ha formato i ragazzi riguardo ad alcuni rudimenti del primo soccorso e quindi sul come poter intervenire anche come semplici cittadini in caso di incidenti, quando ci sono dei feriti; piccole ma importanti nozioni che possono salvare una vita”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, il Pullman azzurro della Polstrada fa tappa all’istituto Gandhi

TerniToday è in caricamento