rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Narni Narni

Narni, il sindaco Lorenzo Lucarelli sullo Street Art Museum: “In questo momento è in standby”

Il primo cittadino risponde all’intervento di Sergio Bruschini (FI) sul progetto alla Rocca Albornoz: “Il Comune non ha firmato nessun contratto e a oggi è l’unico soggetto danneggiato dalla situazione”

“Non è colpa dell'amministrazione comunale se il progetto 'Sam', ovvero Street Art Museum, è in una fase di stallo”. A parlare è il sindaco di Narni, Lorenzo Lucarelli, che risponde dunque all'intervento fatto da Sergio Bruschini (FI), riguardo alla questione "Sam". "Il progetto - spiega il primo cittadino narnese -, è momentaneamente in standby. In questo periodo sono stato in silenzio per cercare di capire quale fosse la situazione. Al momento posso dire che ci sono un paio di ragioni che hanno bloccato il progetto. La prima riguarda delle problematiche tecniche che sono emerse in corso d’opera e che riguardano la struttura, nello specifico l'aspetto della “deumidificazione”. Alla Rocca fino ad oggi non era mai stato allestito un museo di arte contemporanea. Trattandosi quindi di una novità è indispensabile approfondire tutti gli aspetti. L’altra questione riguarda dei problemi che ci sono stati fra il gestore 'Narni Art' ed alcuni fornitori. 

“Alla base di questa degenerazione dei rapporti - continua Lucarelli -, c’è stata anche la questione riguardante la messa a punto di un indispensabile impianto di deumidificazione. Come amministrazione comunale crediamo molto in questo progetto e stiamo lavorando per portarlo avanti, al tempo stesso, però, dobbiamo attenerci al rispetto delle normative ed attendere i tempi necessari affinché tutto sia in regola” 

“A latere di ciò - conclude il sindaco -, rispetto alle polemiche emerse intorno alla vicenda, mi preme precisare che il Comune di Narni non ha formalmente firmato nessun contratto con nessuno, quindi, ad oggi, siamo l’unico soggetto che è stato danneggiato da questa situazione. In alcune circostanze il nostro Comune è stato chiamato in causa pur in assenza di alcun tipo di contratto con i fornitori che si stanno occupando dei lavori, se non quello che abbiamo con i gestori della Rocca. Pertanto adiremo per le vie legali nei confronti di chi tenterà ancora di gettare fango sulla città di Narni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, il sindaco Lorenzo Lucarelli sullo Street Art Museum: “In questo momento è in standby”

TerniToday è in caricamento