rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Narni Narni

Turismo, lotta all'abusivismo: scattano i controlli

Fino a novembre saranno passate al setaccio b&b, case vacanze e affittacamere per scovare gli irregolari. L'assessore Lucarelli: "Un fenomeno che danneggia il settore"

E’ in via di attuazione a Narni la prima campagna di ricognizione delle strutture ricettive non in possesso di regolare titolo amministrativo. L’assessore al turismo, Lorenzo Lucarelli, ha infatti dato mandato agli uffici di passare al setaccio B&B, case vacanza, affittacamere e qualsiasi altra tipologia di struttura ricettiva a tutt’oggi non registrata all’ufficio turismo del Comune.

“La ricognizione – spiega Lucarelli - serve a combattere l’abusivismo che non è solo un fenomeno che danneggia l’economia in un settore particolarmente significativo per la nostra realtà locale ma anche un’evidente atto di ingiustizia nei confronti degli operatori regolari ed è finalizzato a sviluppare la nostra attrattività e la promozione su scala nazionale”.

La verifica capillare delle strutture. dice ancora l'assessore, "sarà effettuata mediante ricerche sui portali dedicati alla prenotazione dei soggiorni e dei pernottamenti, al fine di individuare quelle eventualmente non in possesso del titolo amministrativo necessario per il regolare esercizio dell’attività ricettiva”. Al termine della ricognizione che durerà fino a novembre, le strutture ricettive che risulteranno non in regola verranno sanzionate secondo le normative vigenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, lotta all'abusivismo: scattano i controlli

TerniToday è in caricamento