NarniToday

Parco Donatelli a Narni Scalo:"Una situazione insostenibile"

Il gruppo consigliere 'Tutti per Narni' domanda:"Quando si sono scelti quelli da abbattere non si è fatto in base ai risultati di uno studio svolto da esperti del settore?"

Narni parco

Il gruppo consigliare di ‘Tutti per Narni’ esprime il proprio pensiero sul parco Donatelli, sito a Narni Scalo definendo la situazione:”Insostenibile. Dopo aver abbattuto nei mesi scorsi numerosi pini marittimi e non solo, per motivi di sicurezza, come dichiarato dal sindaco, e in seguito ad uno studio svolto da esperti del settore, abbiamo assistito al cadere nei giorni immediatamente successivi di altri quattro pini a causa del forte vento.

Con la bizzarra misura messa in atto dalla giunta – sostengono gli esponenti del gruppo consigliare - che è quella di riservarsi di chiudere il Parco in caso di vento forte, evidente che non si è del tutto certi, della sicurezza degli alberi rimasti nel parco.

Quando si sono scelti quelli da abbattere non si è fatto in base ai risultati di uno studio svolto da esperti del settore?

La situazione ancor più vergognosa, è la presenza di tronchi e rami tagliati in tutto il parco e soprattutto nell’area riservata ai giochi dei bambini, che rappresentano di sicuro un pericolo, oltre ad esser un emblema del degrado nel quale versa il nostro territorio. La geniale trovata del sindaco per cercare di smaltire questo materiale di risulta, è quella di chiedere ai cittadini, qualora ne avessero bisogno, di prendersi loro i tronchi (di grande portata) e i rami.

Chiediamo all’Amministrazione se nella gara d’appalto espletata, per il taglio degli alberi, non fosse previsto, che la ditta vincitrice dovesse provvedere allo smaltimento del materiale di risulta, cosa che per quanto ci riguarda esser doverosa, come per qualsiasi cittadino che debba fare lo stesso tipo di lavorazione privatamente.

Questo strano paradigma del comune dove quello che fa l’amministrazione è scevro dal rispetto di leggi e norme da rispettare, mentre con i cittadini si è giustamente rigidi e severi, è davvero difficile da capire e giustificare.

Da ultimo – chiosano ‘Tutti per Narni’- segnaliamo una situazione vergognosa nei pressi del parco e immediatamente a ridosso della scuola d’infanzia comunale, dove la strada di accesso al campo di atletica è ormai resa impraticabile e pericolosa, sempre a causa delle radici di pini marittimi, che hanno divelto del tutto il manto stradale. E’ facile immaginare, diciamo al sindaco, che quel tratto di strada sia percorso in particolar modo da bambini e dai loro genitori, lasciamo decidere a lui cosa sia meglio fare oppure no, per quanto ci riguarda, di sicuro intervenire nel più breve tempo possibile"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, nuovo balzo dei ricoverati e cinque decessi. A Terni cresce di cento unità il numero di Covid+

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento