rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Narni Otricoli

La pediatra va via, ma è ancora polemica a Otricoli: per le visite si dovrà andare a Narni

Il 4 ottobre è stato l'ultimo giorno di servizio della professionista che ha scelto Terni. Ora il gruppo consiliare "Insieme è possibile" prepara un'interrogazione

Lo avevano annunciato: dal 4 ottobre, Calvi ed Otricoli sarebbero rimasti senza il servizio pediatrico, con la necessità quindi di spostarsi verso quello di Narni per le semplici visite o al pronto soccorso di Terni in caso di emergenza.

Adesso, dopo aver denunciato la disgregazione del polo sanitario del paese – il cosiddetto Pes di via Tommaso Sillani – il gruppo consiliare “Insieme è possibile” del Comune di Otricoli torna all'attacco: “Abbiamo appreso che il nostro vicesindaco in compagnia di un consigliere ha fatto improvvisamente visita alla pediatra”, scrivono in una nota.

E aggiungono: “Il sindaco ci aveva avvertito pubblicamente che la dottoressa aveva scelto di lasciare otricoli per motivi di carriera, ma lei stessa ci ha detto che se ne andrà con dispiacere e che, per il suo nuovo incarico, non ha affatto avuto vantaggi economici o di carriera. Anzi, è consapevole che dovrà ricominciare da zero, anche economicamente parlando, rispetto all’incarico di Otricoli”.

“L’appuntamento ora – concludono – è in consiglio comunale con una specifica interrogazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pediatra va via, ma è ancora polemica a Otricoli: per le visite si dovrà andare a Narni

TerniToday è in caricamento