rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Orvieto Orvieto

Turista minorenne ruba occhiali e scappa: preso e processato, ma se la cava perché non c’è la querela

Il giovane è finito davanti al giudice del tribunale per i minorenni: fermato dai carabinieri, aveva consegnato la refurtiva

Un 17enne finlandese, difeso dall’avvocato Elena Cristofari, è stato assolto dal giudice del tribunale per i minorenni, dall’accusa di furto aggravato di due paia di occhiali.

Il giovane era finito sotto processo perché “con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso e al fine di trarne profitto, dopo essersi portato all’interno” di un esercizio commerciale di ottica a Orvieto, “si impossessava di due paia di occhiali (rispettivamente marca Prada e Versace) per un valore complessivo di 539 euro”. La procura contestava al giovane straniero anche l’aggravante di aver commesso il fatto su cose esposte alla pubblica fede.

Il ragazzo era scappato a piedi per le vie di Orvieto, ma era stato intercettato da una pattuglia dell’Arma, alla quale aveva subito consegnato gli occhiali rubati.

La difesa ha sollevato l’eccezione di mancanza querela (vi era solo la denuncia priva di richiesta di perseguire penalmente autore del reato). Il tribunale per i minori ha emesso sentenza di non luogo a procedere data la procedibilità solo a querela disposta dalla riforma Cartabia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista minorenne ruba occhiali e scappa: preso e processato, ma se la cava perché non c’è la querela

TerniToday è in caricamento